EdMed 21 400x80Ermes 21Arkeios 21Studio 21
Ordine minimo di 25 euro. A casa riceverai solo libri senza costi di spedizione 

Blog

Edgar Cayce - Letture

Il profeta dormiente

Edgar Cayce la mia vita di veggenteSpiritista, medium e sensitivo. Ad Edgar Cayce veniva spesso chiesto quale titolo lo
rappresentava meglio. Con l'umiltà che contraddistingue i grandi uomini, ribatteva schietto:
“nessuno di questi, sono solo uno strumento”.
Ma se era solo uno strumento, perchè proprio Cayce?

In ogni epoca e cultura, anche quella che stiamo vivendo, si distinguono persone speciali.
Persone dotate di doni che vanno oltre i cinque sensi.
Sono doni che portano intuizioni, capaci di fornire risposte alle domande fondamentali dell'esistenza.

Nel Ventesimo secolo, questo ricercatore dell'anima è riuscito ad applicare i propri
poteri percettivi meglio di altri. Ha fornito le risposte fondamentali attraverso
le sue letture profetiche, ha aiutato migliaia di persone a trovare la guarigione.

Eppure Edgar di particolare non vuole avere proprio nulla.
Sogna di essere un bambino come tutti gli altri, nato nel 1877 e cresciuto nella fattoria
dei nonni a Hopkinsville, Kentucky. Dall'apparente normalità Edgar esce presto:
a quattro anni il nonno muore annegato, un trauma al quale dopo poco seguono percezioni energetiche.
I poteri intuitivi iniziano a sbocciare e qualche anno più tardi
avverte presenze angeliche accanto a lui.

Successivamente, dopo alcuni episodi di scarso rendimento scolastico, si abbandona
sopra un libro e cade nel sonno. Al risveglio sorprende se stesso e tutta la famiglia,
ha appreso l'intero contenuto del libro e lo ripete con disinvoltura.

L'energia dell'Universo percorre strade che conosce e ogni dono rivela colui che
si farà mezzo della sua espressione.

Quando arriva la fama il profeta dormiente Edgar Cayce è un giovane uomo.
Conosce molte difficoltà, cambia più volte lavoro, sposa la ragazza che ama
ma la vita non risparmia alti e bassi anche gravi, con profonde delusioni e problemi di salute.
L'esperienza lo fortifica e radicalizza anche la consapevolezza:
la guarigione esiste solo se accompagnata dal desiderio di essere aiutati da
una fonte più alta.
E quanto a lui, beh, non può dire di no alle persone realmente bisognose che chiedono aiuto.

Le letture psichiche e cure

Con oltre 14mila letture psichiche dettate durante trance ipnotica autoindotta
il potere percettivo di Cayce è la manifestazione paranormale
più documentata del Ventesimo secolo.

Ma la chiaroveggenza rivelata durante autoipnosi
fa di lui un taumaturgo lontano dall'immaginario allora conosciuto.

Più volte al giorno cade in stato di ipnosi e risponde alle
domande che gli vengono poste.
Ciò avviene dalla prima lettura del 1901 fino alla sua morte, nel 1945.
Fornisce aiuto alle persone quasi sempre a distanza.
Problemi di natura fisica, traumi psicologici, difficoltà familiari.
Edgar risponde a tutte le domande, la sua conoscenza durante l'auto ipnosi non ha limiti.

Molti medici restano stupiti dalle diagnosi mediche incredibilmente esatte, formulate
quasi sempre a migliaia di chilometri di distanza da pazienti che neppure conosce.
Con sorprendente percezione metafisica risolve i problemi delle persone,
ha visioni e detta profezie che si avverano con precisione.
Le letture forniscono indicazioni meticolose, a volte
segnalano la necessità di interventi chirurgici altre volte la lettura prescrive tipi di
cura alternativa come massaggi e diete, terapie a base di vitamine, idroterapia, osteopatia.
Rimedi che saranno l'apripista alla medicina olistica.

Le trascrizioni delle letture, dal 1923 in poi stenografate dalla segretaria Gladys Davis
sono conservate presso la Fondazione Edgar Cayce di Virginia Beach.
E' il lascito di Cayce all'umanità, le sue immersioni nel mondo medianico rese
disponibili ai ricercatori dello spirito di tutte le epoche.

Reincarnazione e letture della vita

La reincarnazione è un concetto lontano e sconosciuto quando Edgar ne parla per la prima
volta, sebbene pratichi diagnosi mediche per mezzo della chiaroveggenza fin dal 1901.

La richiesta è anomala per lui, che accetta comunque di fornire il suo aiuto.
E' il 1923 e il paziente insiste per avere una previsione astrologica.
La risposta che detta in stato di trance è sorprendente poiché afferma che l'influenza maggiore
sulle qualità e abitudini deriva dalle esistenze precedenti, non dai pianeti:
allora traccia un percorso della vita precedente del paziente ma anche di altre sue
esistenze precedenti, secondo uno schema di influenze.

Nell'America degli anni Venti l'immortalità dell'anima
che sopravvive alla morte e ritorna alla vita non è certo una tematica
di facile comprensione.
La religione di Cayce è distante dalle riflessioni sulla legge del karma,
la prima persona che deve aprirsi al nuovo argomento è proprio lui.

Successivamente la tematica torna con riferimenti evidenti in ulteriori letture.
Allora il veggente inizia a distinguere tra letture diagnostiche e letture della vita,
in cui descrive particolari incarnazioni che esercitano maggiore influenza sull'oggi.

Attraverso le letture vitali scopre che le reincarnazioni forniscono spesso la risposta
più probabile e utile alle domande esistenziali che le persone si pongono.
Il problema che si percepisce qui e ora arriva in realtà da lontano,
dalle esperienze maturate nelle vite precedenti.

Nel corso dei successivi ventuno anni Cayce produce oltre duemila letture
sulle reincarnazioni.
Dove l'anima non si è evoluta permane un blocco, che si ripresenta puntuale nella
prossima rinascita. Nelle profezie Cayce intreccia la trama di anime che hanno più volte calpestato
insieme la terra, attraverso corpi che intraprendono tra loro rapporti
“costantemente diversi” e scoperchia l'enorme intreccio dell'umana esistenza
seguendo il ciclo di morte e rinascita delle anime vissute nell'antica Atlantide.

Nelle letture Cayce distingue ciò che sta alla base della reincarnazione dei pazienti.
Nasciamo tutti con un progetto, è ciò che ha portato l'anima ad incarnarsi.
Ciascuna vita passata è interconnessa con le altre tanto da formare un unico processo
che passa per il ciclo di morte e rinascita. Il progetto animico nella vita quotidiana
realizza l'evoluzione della persona fino a completare il progetto dell'evoluzione dell'anima
attraverso il ciclo delle rinascite.

Le letture continuano ad essere un supporto straordinario alla nostra
comprensione del percorso animico di reincarnazione.
Lo stesso veggente non ha mai chiesto quale fosse l'origine dell'energia
che lo ha accompagnato nella sua esistenza.
Il senso del ciclo delle vite è racchiuso nella vita stessa.

Non chiediamo cosa ci accade. E' più importante comprendere:
che significato ha questo per me?

 

Vuoi approfondire l'argomento? Sfoglia la sezione libri di Edgar Cayce, è fra i nostri autori preferiti.

Ordine minimo di 25 euro. A casa riceverai solo libri senza costi di spedizione EdMed PayPal