EdMed 21 400x80Ermes 21Arkeios 21Studio 21
Ordine minimo di 25 euro. A casa riceverai solo libri senza costi di spedizione 

Blog

Mudra delle Mani

Mudra e meditazioni per viaggiare tra i mondi copertinaSimboli, gesti, posizioni. Protagoniste le mani.
La mani sono il mezzo principale col quale impariamo a raccogliere stimoli.
Da bambini è con le mani che ci spingiamo alla conoscenza del mondo.
In seguito impariamo a dosare la gestualità e interpretare meglio
ciò che ci circonda attraverso il tatto.
La mano allora da mezzo sensoriale diventa anche strumento sociale e culturale.
Ma davvero è tutto qui?

Oltre ai terminali sensoriali la mano racchiude anche i terminali energetici,
si trasforma così in uno strumento potente di guarigione e trasmissione di
energia utilizzato in alcune dottrine esoteriche, medicine tradizionali
e culture sciamaniche.

Le stesse culture ci insegnano precise posizioni per canalizzare l'energia:
i Mudra delle mani.
I Mudra fanno riferimento alla gestualità sacra e antica.
Mudra delle mani è un gesto simbolico.
Un gesto semplice ma preciso, potente.
Un gesto che esprime armonia ed energia.
La stessa armonia che ritroviamo anche nella danza indiana della
tradizione yogica e in altre forme artistiche meditative, dove
l'azione armonica del corpo si accompagna alla canalizzazione energetica
della mano ed è legata spesso al canto mistico dei mantra.

Anche il Buddhismo tramanda le peculiari forme delle dita a sigillo.

La particolare posizione della mano raccoglie il senso del sacro,
simboleggia l'atto spirituale e in quanto tale diventa un gesto universale.
La posizione della mano dal piano simbolico si sposta alla sfera spirituale
ed energetica, influenza il piano fisico e porta notevoli benefici a chi lo pratica.

Cosa sono i Mudra

I Mudra sono gesti sacri primordiali.
Hanno origine nello sciamanesimo arcaico e nella tradizione vedica.
E' proprio nell'antica cultura indiana che ritroviamo
il canto dei mantra accompagnato da precisi gesti delle mani
nell'atto meditativo e cerimoniale.
La parola Mudra in sanscrito significa infatti gesto, simbolo, sigillo.
La cultura antica dell'India ha poi tramandato le
posizioni delle mani nello yoga, nella pratica di
specifici asana. Nella meditazione yoga Mudra stabilisce la connessione
consapevole tra corpo fisico e prana incanalando l'energia
verso determinati Chakra.

Mudra per meditare

Il Qi è l'energia dinamica dell'Universo creata dal contrasto fra lo Yin e lo Yang.
I sigilli arcaici racchiusi nella posizione delle mani sono collegati in modo
ancestrale all'energia universale. Ogni Mudra così eseguito rappresenta e richiama
una specifica parte dell'energia dell'Universo.
Per comprendere meglio tale complessità ci viene in aiuto la medicina ayurveda.
Secondo la medicina indiana ogni dito della mano corrisponde ad un elementale della natura.
Tali energie sono in correlazione con i Chakra, i nodi che collegano i canali dell’energia
che scorre nel corpo, il Prana.
Ogni dito della mano è connesso ad un elementale:

  • Pollice: fuoco
  • Indice: aria
  • Medio: spazio
  • Anulare: terra
  • Mignolo: acqua

Quale energia vogliamo risvegliare in noi?
Le posizioni delle mani poste a sigillo connettono le forze elementali che
intendiamo richiamare, ciò che ci serve per riportare equilibrio tra mente corpo e spirito.
Ogni dito quindi incarna il fulcro dell'emanazione di questa energia in uscita e in entrata.
Nella pratica meditativa sta a noi, attraverso i Mudra, richiamare e canalizzare tale energia.

Mudra e meditazioni - Selene Calloni Williams e Roberta Attanasio

Selene Calloni Williams e Roberta Attanasio nel loro ultimo libro hanno
raccolto la loro esperienza di meditazione con i Mudra indù e buddhisti.
Hanno unito i Mudra agli insegnamenti tratti dai racconti sciamanici dei nativi americani,
definendo un percorso mistico che supera le divisioni delle singole tradizioni spirituali.

Il testo racchiude la descrizione di 28 gesti simbolici delle mani, di un Mudra della lingua
e di un Mudra degli occhi, e di quattro brevi meditazioni OMI one minute immersion.
Un solo minuto di concentrazione intensa.
Se la combinazione di meditazione e Mudra è una pratica antica,
la combinazione dei Mudra delle mani e brevi meditazioni è una tecnica messa a punto
dalla stessa Selene ed è sperimentata da lei con successo da diversi anni.

La pratica quotidiana richiede quattro minuti.
Quattro minuti al giorno per vivere un percorso spirituale di crescita interiore.
Un percorso fatto di autoconsapevolezza per portare ogni giorno cambiamenti
positivi attraverso piccoli gesti quotidiani di autentica bellezza.
Click to Tweet

meditazione, yoga

Ordine minimo di 25 euro. A casa riceverai solo libri senza costi di spedizione EdMed PayPal