Nunchaku e Sai

Sconto 15%
L'antica popolazione di Okinawa, alla quale erano stati proibiti la detenzione e l'uso di qualsiasi genere di arma, facendo ricorso ad oggetti di uso quotidiano, li trasformò in efficacissime armi. Tra esse, il nunchaku e i sai sono tra i più caratteristici ed interessanti, e questo libro ne forni ...Altre informazioni
€ 17,50€ 14,88


  • Specifiche
  • Scheda
  • Recensioni
  • Invia una recensione

L'antica popolazione di Okinawa, alla quale erano stati proibiti la detenzione e l'uso di qualsiasi genere di arma, facendo ricorso ad oggetti di uso quotidiano, li trasformò in efficacissime armi. Tra esse, il nunchaku e i sai sono tra i più caratteristici ed interessanti, e questo libro ne fornisce una trattazione completa ed esauriente. Queste due armi, entrate oggi a far parte delle arti marziali, sono strettamente connesse con la pratica del Karate, e qualsiasi praticante di questa disciplina intenda risalirne alle origini scoprirà nuovi ed affascinanti orizzonti. Quest'opera, scritta da Ryusho Sakagami, massima autorità in questo campo, svela tutti i segreti delle micidiali tecniche di nunchaku e di sai, dai movimenti del corpo al concetto di ma-ai (intervallo).

Ryusho Sakagami
9788827203323
176
800 foto
17x24
ARTI MARZIALI
Karate, Okinawa

Nato nel 1915 nella prefettura di Hyogo, si è laureato presso il dipartimento di Kendo della Kokushikan University. Ha studiato il karate e le antiche arti marziali di Okinawa sotto la guida di Moden Yabiku e di Kenwa Mabuni, fondatore quest'ultimo dello Shito-ryu, la più grande scuola di karate di Okinawa. Nel 1941 dopo aver ricevuto il diploma di Shihan (Gran Maestro) Sakagami ha fondato il Gembukan karate dojo, ha quindi ottenuto il titolo di Renshi (Uomo di grande realizzazione) dal Dai-Nihon Butoku-Kai. Nel 1953 si è trasferito a Yokohama, dove ha fondato la Japan Karate Itosu-Kai con una scuola in cui oltre al karate, si insegnano le antiche arti marziali di Okinawa. Ha rivestito diverse cariche ufficiali, tra cui quella di Presidente dell'associazione per la Preservazione e la Diffusione delle antiche Arti Marziali di Okinawa. È stato 8° Dan di karate, 7° Dan di Kendo e 7° Dan di Iai-do. È deceduto nel 1993, e la federazione giapponese di karate nel 1994 gli ha assegnato il 9° Dan Hanshi postumo.

Recensioni dei lettori
Ancora nessuna recensione: manda tu la prima!
Devi essere registrato per inviare una recensione.
Effettua il Login nell'apposito modulo oppure Registrati come nuovo utente.

Copyright © Edizioni Mediterranee Srl - Via Flaminia, 109 - 00196 Roma - P.IVA 00878961002 - Design

edmed orange 70

 

Print Friendly, PDF & Email