La Notte di Valpurga

Notte-Valpurga-Gustav-Meyrink
Sconto 15%
Libro LA NOTTE DI VALPURGA di Gustav Meyrink La Notte di Valpurga di Gustav Meyrink, è uno dei romanzi più significativi del Novecento. Fu scritto da un autore che, insieme a Franz Kafka e a Rainer Maria Rilke, è tra i protagonisti della letteratura cecoslovacca e mitteleuropea. Dotato di un car ...Altre informazioni
€ 11,50€ 9,78


  • Specifiche
  • Scheda
  • Recensioni
  • Invia una recensione

Libro LA NOTTE DI VALPURGA di Gustav Meyrink

La Notte di Valpurga di Gustav Meyrink, è uno dei romanzi più significativi del Novecento. Fu scritto da un autore che, insieme a Franz Kafka e a Rainer Maria Rilke, è tra i protagonisti della letteratura cecoslovacca e mitteleuropea. Dotato di un caratteristico stile grottesco, fantastico, espressionista, Meyrink, da un certo momento della sua vita, a causa di una profonda crisi, si dedicò a temi lagati all’occultismo e al mistero.

La notte di Valpurga, la notte delle streghe – celebrata tra il 30 aprile e il primo maggio – appartiene alle leggende e alle tradizioni della letteratura demoniaca. Nelle pagine di Gustav Meyrink questa notte diventa la rappresentazione dell’apocalisse di un mondo, l’inabissarsi di un impero – quello austroungarico – la fine di un secolo.

Notte di scontro di desideri e di passioni del corpo e dell’inconscio, la notte di Valpurga simboleggia lo sfacelo che l’Europa visse nel 1917, mentre infuriava la prima guerra mondiale e iniziava la rivoluzione russa. Lo scrittore austriaco ha saputo magistralmente tratteggiare quest’umanità dolente, sconvolta tra realtà e sogno, l’ipocrisia borghese e la crescente follia che serpeggiò in quegli anni nel vecchio continente.

Gustav Meyrink
9788876925344
196
12x19
NARRATIVA
Occultismo, mistero

CHI E' GUSTAV MEYRINK

(Vienna 1868 - Starnberg, Baviera 1932) compie in gioventù ottimi studi ma la sua irrequietezza lo porta a Praga che diventa per lui una seconda patria. Collabora al " Simplicissimus " dove pubblica le sue prime novelle: Orchideen 1904 e Das Wachsfigurenkabinett, 1907. Per una profonda crisi si converte al buddismo e incomincia a praticare l'occultismo e l'esoterismo. La comunicazione che il mondo è assurdo e irreale, le pratiche magiche, le leggende, una amara satira contro la borghesia, compaiono negli altri suoi romanzi: Der Golem (1915), Das gruene Gesicht (1916), Walpurgisnacht (1917), Der weisse Dominikaner (1921), An der Schwelle des Jenseits (1923), Der Engel vom westlichen Fenster (1926).

Recensioni dei lettori
Ancora nessuna recensione: manda tu la prima!
Devi essere registrato per inviare una recensione.
Effettua il Login nell'apposito modulo oppure Registrati come nuovo utente.

Copyright © Edizioni Mediterranee Srl - Via Flaminia, 109 - 00196 Roma - P.IVA 00878961002 - Design

edmed orange 70

 

Print Friendly, PDF & Email