Vendita online di libri • parapsicologiaesoterismoalchimia • filosofie orientali • astrologia • yoga •  meditazione • crescita interiore • medicine alternative • arti marzialisport

L'infanzia del mago

Sconto 15%
L'infanzia del mago e le altre fiabe raccolte nel presente volume, rivelano al lettore un versante poco noto, ma non per questo meno importante, della produzione letteraria di Hermann Hesse. Lo scrittore elabora, a questo proposito, un programma ben preciso: i parametri convenzionali della fiaba tra ...Altre informazioni
€ 12,39€ 10,53


Libro attualmente non disponibile. Utilizza il modulo di richiesta disponibilità presente su questa pagina per richiedere di essere avvertito nel momento in cui il titolo sarà nuovamente disponibile.
  • Scheda
  • Specifiche
  • Commento
  • Invia un commento
L'infanzia del mago e le altre fiabe raccolte nel presente volume, rivelano al lettore un versante poco noto, ma non per questo meno importante, della produzione letteraria di Hermann Hesse. Lo scrittore elabora, a questo proposito, un programma ben preciso: i parametri convenzionali della fiaba tradizionalmente intesa sono messi in discussione, mentre non viene meno il proposito consolatorio che è proprio di questo genere letterario. Il linguaggio poetico, la levità (Più apparente che reale) dei temi, s'intrecciano con il desiderio di ricercare nuovi valori morali: come scrive Giorgio Cusatelli nell'Introduzione, «rifiutata la logica "mondana" del profitto e della violenza, respinto l'automatismo psicologico della società di massa, Hesse propone, spesso in termini ascetici, la via dell'esperienza individuale, dell'indagine. solitaria che trovi alimento nella tutela e nello sviluppo globale della creatività. Etica e poesia si collocano, dunque, ai due poli di questa sperimentazione, entrambe intese come frattura del reale quotidiano, confutazione del fenomenico e materiale.»
Hermann Hesse
9788876922060
176
14x23
NARRATIVA

(Calw, Wuerttemberg 1887 - Montagnola, Lugano 1962) abbandonati gli studi teologici, si forma da autodidatta nella grandiosa biblioteca del nonno. Il romanzo Peter Camenzind (1904) è la sua prima opera di successo. Da Basilea, dove ha svolto il lavoro di libraio, si trasferisce a Berna e poi a Gaienhofen (Lago di Costanza); nel 1911 compie un viaggio in India e al ritorno si trasferisce a Montagnola (Lugano) dove rimarrà per il resto della vita. Nel 1946 riceve il premio Nobel. Tra le sue opere, ricordiamo: Knulp (1915), Demian (1919), L'ultima estate di Klingsor (1920), Siddhartha (1921), La cura (1925), Il lupo della steppa (1927), Narciso e Boccadoro (1930), Il pellegrinaggio in Oriente (1932), Il gioco delle perle di vetro (1943).

Recensioni dei lettori
Ancora nessun commento. Lascia tu il primo!
Devi essere registrato per inviare un commento

Copyright © Edizioni Mediterranee Srl - Via Flaminia, 109 - 00196 Roma - P.IVA 00878961002 - Design

edmed orange 70

 

Print Friendly, PDF & Email