Vendita online di libri • parapsicologiaesoterismoalchimia • filosofie orientali • astrologia • yoga •  meditazione • crescita interiore • medicine alternative • arti marzialisport

L'uomo con molti libri

Sconto 15%
Scritti fra il 1904 e il 1918, i sei racconti raccolti in questo volume furono pubblicati dapprima su riviste, per poi confluire, assieme ad altri, nel Fabulierbuch, edito dal Fischer Verlag (Berlino 1935). Assolutamente non secondari all'interno della produzione hessiana, i racconti svolgono anzi m ...Altre informazioni
€ 6,20€ 5,27


Libro attualmente non disponibile. Utilizza il modulo di richiesta disponibilità presente su questa pagina per richiedere di essere avvertito nel momento in cui il titolo sarà nuovamente disponibile.
  • Specifiche
  • Scheda
  • Recensioni
  • Invia una recensione
Scritti fra il 1904 e il 1918, i sei racconti raccolti in questo volume furono pubblicati dapprima su riviste, per poi confluire, assieme ad altri, nel Fabulierbuch, edito dal Fischer Verlag (Berlino 1935). Assolutamente non secondari all'interno della produzione hessiana, i racconti svolgono anzi molti dei temi propri dei lavori maggiori di Hesse: il passaggio dall'adolescenza alla maturità, il distacco dalla famiglia, la nostalgia per l'infanzia, l'amore per il viaggio, l'amicizia e, soprattutto, il rapporto fra menzogna e verità, fra illusione soggettiva e realtà. Con l'eccezione dei temi orientali, dunque, questi racconti sintetizzano l'universo narrativo di Hesse.
Hermann Hesse
9788876920332
128
10,5x18
NARRATIVA

(Calw, Wirttemberg 1877 - Montagnola, Lugano 1962) abbandonati gli studi teologici, lavora come apprendista meccanico in una fabbrica d'orologi e poi come libraio, a Tuebingen e a Basilea. Si forma da aurodidatta nella grandiosa biblioteca del nonno dove legge «metà della letteratura universale». Nel 1898 pubblica la prima raccolta di poesie e l'anno dopo le prime prose. Il romanzo Peter Camenzind (1904) è la sua prima opera di successo, che gli permette di abbandonare il lavoro di libraio. Nel 1923 diventa cittadino svizzero. Di principi pacifisti, nella prima guerra mondiale si adopera a favore dei prigionieri di guerra e durante il nazismo aiuta i tedeschi in esilio; ospitando tra gli altri Thomas Mann. Nel 1946 riceve il premio Nobel. Tra le sue opere, oltre a varie raccolte di poesie e racconti, Knulp (1915), Demian (1919), L'ultima estate di Klingsor (1920), Siddhartha (1921), La cura (1925), Il lupo della steppa (1927), Narciso e Boccadoro (1930), Il pellegrinaggio in Oriente (1932), Il gioco delle perle di vetro (1943).

Recensioni dei lettori
Ancora nessuna recensione: manda tu la prima!
Devi essere registrato per inviare una recensione.
Effettua il Login nell'apposito modulo oppure Registrati come nuovo utente.

Copyright © Edizioni Mediterranee Srl - Via Flaminia, 109 - 00196 Roma - P.IVA 00878961002 - Design

edmed orange 70

 

Print Friendly, PDF & Email