EdMed 21 400x80Ermes 21Arkeios 21Studio 21
Ordine minimo di 25 euro. A casa riceverai solo libri senza costi di spedizione 

L'uomo con molti libri

€ 12,50€ 11,88
Categoria: Edizioni Studio Tesi


Hermann Hesse

Hermann Hesse

Hermann Hesse (Calw, Wurttemberg 1887 - Montagnola, Lugano 1962) abbandonati gli studi teologici, si forma da autodidatta nella grandiosa biblioteca del nonno. Il romanzo Peter Camenzind (1904) è la sua prima opera di successo. Da Basilea, dove ha svolto il lavoro di libraio, si trasferisce a Berna e poi a Gaienbofen (Lago di Costanza); nel 1911 compie un viaggio in India e al ritorno si trasferisce a Montagnola (Lugano) dove rimarrà per il resto della vita. Nel 1946 riceve il premio Nobel. Tra le sue opere, ricordiamo: Knulp (1915), Demian (1919), L'ultima estate di Klingsor (1920), Siddhartha (1921), La cura (1925), Il lupo della steppa (1927), Narciso e Boccadoro (1930), Il pellegrinaggio in Oriente (1932), Il gioco delle perle di vetro (1943).

2021
Giorgio Cusatelli
128
12x19,5
9788876926662
NARRATIVA
Biblioteca Universale

Scritti tra il 1904 e il 1918, i sei racconti raccolti nel volume L'Uomo con Molti Libri racchiudono molti dei temi più cari di Hermann Hesse: il passaggio dall' adolescenza alla maturità, il distacco dalla famiglia, la nostalgia per l'infanzia, l'amore per il viaggio, l'amicizia e, soprattutto, il rapporto tra menzogna e verità, fra illusione soggettiva e realtà.

"Nel 1935, riferendosi all'appena pubblicato Fabulierbuch (dal quale si è tratto il presente volume), Hesse ne confidava a un amico zurighese, Hans Bodmer, la genesi remota: raccontava d'aver scritto molti di quei testi a Gaienhofen, sul lago di Costanza, tra il 1905 e il 1912, nel cuore d'una intensa stagione creativa, con l'intenzione di mettere insieme, come tributo ad una spiritualità per sempre perduta, una sorta di "leggendario"; e spiegava di averli abbandonati allorchè lo scoppio improvviso della guerra aveva vanificato l'idea stessa del fabulieren, di un "favoleggiare" cioè, puro e spontaneo, atteggiato nei modi familiari dell'oralità, scevro dai condizionamenti del reale, sostenuto da un'ingenua fiducia nella credibilità del mondo e della parola."
Dalla presentazione di Giorgio Cusatelli

Indice libro

  • Presentazione di Giorgio Cusatelli
  • Cronologia di Herman Hesse
  • nota bibliografica
  • L'uomo con molti libri (1918)
  • Una cattiva accoglienza (1911)
  • Hannes (1906)
  • Il narratore (1904)
  • Un viaggio di cento anni fa (1910)
  • Nel padiglione del giardino di Pressel (1913)
  • note
Ordine minimo di 25 euro. A casa riceverai solo libri senza costi di spedizione EdMed PayPal