Vendita online di libri • parapsicologiaesoterismoalchimia • filosofie orientali • astrologia • yoga •  meditazione • crescita interiore • medicine alternative • arti marzialisport

Non urlare che mi rovini il prezzemolo!

Sconto 15%
Poeti si nasce o si diventa a suon di schiaffoni paterni sulla nuca? Si può ancora fare della poesia oggi, e se sì perché no? Questo libro inventa domande, parla delle cose della vita, anche di quelle con le gambe. Ne parla con tono divertito e con l'affetto che si dà ad ogni cosa preziosa. Tra ...Altre informazioni
€ 8,26€ 7,02


Libro attualmente non disponibile. Utilizza il modulo di richiesta disponibilità presente su questa pagina per richiedere di essere avvertito nel momento in cui il titolo sarà nuovamente disponibile.
  • Specifiche
  • Scheda
  • Recensioni
  • Invia una recensione
Poeti si nasce o si diventa a suon di schiaffoni paterni sulla nuca? Si può ancora fare della poesia oggi, e se sì perché no? Questo libro inventa domande, parla delle cose della vita, anche di quelle con le gambe. Ne parla con tono divertito e con l'affetto che si dà ad ogni cosa preziosa. Tra rime baciate, sussurrate e dette alle spalle, si intervallano poesie che si presentano «piane, banali, quasi sciocche per poi sterzare nell'ultima frase e sfondare con acuta ironia la realtà e presentare anche linguisticamente aspetti inattesi».
Vasco Mirandola
9788876922251
112
37
12x19
NARRATIVA

Vasco Mirandola, attore, vive e lavora a Padova. Ha iniziato l'attività teatrale nel 1974. Nell'83 è nel duo Punto & Virgola con cui vince nell'84 il concorso nazionale per nuovi comici "La zanzara d'oro" e partecipa alle trasmissioni televisive: Buona Domenica (Canale 5), Italia sera, Pista, Sotto le stelle, Pronto chi gioca, Il sabato dello zecchino, jeans 2, D.O.C., Fate il vostro gioco (RAI 1, 2, 3). Alcuni testi qui raccolti sono stati presentati al Maurizio Costanzo show, al Festival di poesia di Parma, in teatri e cabaret, Nell'89 ha messo in scena un one man show dal titolo: Max storia di un uomo comune diverso dagli altri. È alla sua prima esperienza editoriale. Antonio Panzuto, vive e lavora a Padova. Pittore, scenografo, allestisce singolari forme di spettacolo servendosi di sofisticate e raffinate "macchine inutili", congegni meccanici che si rifanno alle soluzioni dell'atte cinetica, creando effetti comici e di sottile lirismo.

Recensioni dei lettori
Ancora nessuna recensione: manda tu la prima!
Devi essere registrato per inviare una recensione.
Effettua il Login nell'apposito modulo oppure Registrati come nuovo utente.

Copyright © Edizioni Mediterranee Srl - Via Flaminia, 109 - 00196 Roma - P.IVA 00878961002 - Design

edmed orange 70

 

Print Friendly, PDF & Email