EdizioniMediterranee Ribbon ScontoLarge

Il gioco delle maschere

gioco_delle_maschere
Sconto 15%
E-Book
€ 12,90€ 10,97 cad.
Frithjof Schuon
9788827227466
112
15x21
RELIGIONI
pensiero tradizionale

DESCRIZIONE

Pierre-Marie Sigaud nella presentazione di questo libro, pubblicato originariamente in francese nella Collezione Delphica da lui diretta, scrive:
In conformità alle sue opere precedenti Frithjof Schuon, che sappiamo essere con René Guénon e Titus Burckhardt il più eminente rappresentante del pensiero tradizionale, espone una dottrina che mira a ricordare all’uomo moderno la sua natura teomorfa e a ristabilire il legame, troppo spesso interrotto, di questi con il Cielo e la Bellezza, che lo circondano dappertutto, nella natura vergine, nelle creature o nell’arte sacra, e le cui manifestazioni sono altrettante teofanie.
A questo uomo dotato nella sua sostanza di ciò che potremmo chiamare ‘l’istinto religioso’, si rivolge l’autore, il cui proposito – oltre alla diversità apparente degli argomenti accostati: le prerogative dello stato umano, l’uomo nelle proiezione cosmogonica, il gioco delle maschere, il peccato originale, la Carità, la Verità, il passaggio liberatore ecc. – s’articola come sempre intorno alle tre nozioni fondamentali della Verità, del Bene e del Bello. Tale è, per Frithjof Schuon, la vocazione profonda dell’uomo: ‘conoscere il Vero, volere il Bene, amare il Bello’. L’Autore ci ricorda che, secondo una sentenza islamica: ‘Dio c’invita a partecipare alla Sua natura – al Sommo Bene – attraverso la Virtù, nel contesto della Verità e della Via’”.

E l’Autore conclude la sua Prefazione con queste parole:
Anche se i nostri scritti avessero di media solo il risultato della restituzione, per alcuni, di quella barca salvatrice che è la preghiera, dovremmo a Dio di ritenerci profondamente soddisfatti.

NOTE SULL'AUTORE

Frithjof Schuon (1907-1998), di origine germanica, scrisse quasi tutti i suoi libri in francese. Fin dalla prima giovinezza il suo riferimento dottrinale fu il Vêdanta; e per un ventennio collaborò con René Guénon. Approfondì il Sufismo e altre forme sapienziali dell'Oriente, nonché l'arte sacra. Contribuì per parecchi decenni a importanti riviste di metafisica e spiritualità, come: Voile d'Isis, Études Traditionnelles, Cahiers du Sud, France-Asie, Sophia perennis, Studies in Comparative Religion e Connaissance des Religions. Nei suoi ultimi anni compose poemi nella propria lingua madre, e fu un pittore assai dotato: la maggior parte dei suoi dipinti ritrae gli Indiani delle Praterie; venne adottato dalle tribù Sioux e Crow. Le Edizioni Mediterranee hanno pubblicato Unità trascendente delle religioni, L'occhio del cuore, Le stazioni della saggezza, Sguardi sui mondi antichi, Forma e sostanza nelle religioni, Sufismo: velo e quintessenza, L'esoterismo come principio e come via, Dal divino all'umano, Sulle tracce della religione perenne, Cristianesimo/Islam, Immagini dello Spirito, Sentieri di gnosi, Prospettive spirituali e fatti umani, Logica e trascendenza e Il sole piumato.

ALTRE RISORSE ONLINE

Su questo sito sono attivati i cookies per migliorarne l'usabilità e le funzionalità. Leggi le condizioni.