Vendita online di libri • parapsicologiaesoterismoalchimia • filosofie orientali • astrologia • yoga •  meditazione • crescita interiore • medicine alternative • arti marzialisport
  • Home
  • Specchio della Verità

Specchio della Verità

Sconto 15%
A cura di Anna Maria Partini . Lo “Specchio della verità, concordanze di Gio. Battista Comastri sopra la filosofia Hermetica” è una “silloge” alchemica ...Altre informazioni
€ 12,39€ 10,53


  • Specifiche
  • Scheda
  • Recensioni
  • Invia una recensione
A cura di Anna Maria Partini . Lo “Specchio della verità, concordanze di Gio. Battista Comastri sopra la filosofia Hermetica” è una “silloge” alchemica

A cura di Anna Maria Partini . Lo “Specchio della verità, concordanze di Gio. Battista Comastri sopra la filosofia Hermetica” è una “silloge” alchemica stampata a Venezia nel 1683, dedicata a Cristina di Svezia. Il tratto dell’epoca: un manierismo che non sa decidersi tra scienza e analisi mitologica del mondo è il protagonista effettivo di queste concordanze, dove lo stile alchemico, notoriamente denso di metafore, accoglie un’erudizione congestizia, ma condotta secondo un metodo marcatamente scientifico, post-paracelsico. Il catalogo del mondo che lo Specchio della verità offre, è basato, secondo il metodo alchimistico su di uno slittamento allusivo dei dati e non sulla sua volontà di comunicazione. L’oggetto descritto, per dirla con Paolo Rossi, non “è mai completamente se stesso”. L’idea che si dia nell’universo un’unica materia “specificata” in forme differenti (di evidente marca aristotelica) trova ne Lo specchio della verità un paradigma d’eccezione. Vi scopriremo l’abito dell’ipse dixit con il ricorso frequente, ossessivo, alla citazione degli “antichi”, il bisogno di rendere esaustivo l’argomentare, in sette capitoli che esauriscono per l’autore ogni operatività, l’apparente e canonico organizzazione del momento di svelamento e occultamento del “segreto” alchemico e, infine, come in ogni testo secentesco, il rigoglio sontuoso di uno stile che sembra sforzarsi di non esser dimenticato. “Alchimia che in arabica lingua il medesimo dinota che fuoco”, così con imprecisa e azzardata etimologia porge il suo “incipit” all’ultimo capitolo il Comastri, e, con tale incipit tanto azzardato quanto efficace dà l’addio alla magia naturalis. Poi verranno i grandi decifratori, ancora dopo, la simbologia, che attualmente sin qui ci tormenta toglierà la grazia e il piacere di abbandonarsi al mito. Ma il mito può rimanere intatto se lo si legge nella pur aggrovigliata prosa del Comastri, intatto e per qualche poetica distanza, salubre.

Giovanni Battista Comastri
9788827206119
128
10 disegni
13,5x21,5
ALCHIMIA
filosofia, ermetismo
Recensioni dei lettori
Ancora nessuna recensione: manda tu la prima!
Devi essere registrato per inviare una recensione.
Effettua il Login nell'apposito modulo oppure Registrati come nuovo utente.

Copyright © Edizioni Mediterranee Srl - Via Flaminia, 109 - 00196 Roma - P.IVA 00878961002 - Design

edmed orange 70

 

Print Friendly, PDF & Email