EdizioniMediterranee Ribbon ScontoLarge

La Magia della Golden Dawn Vol. 4

Sconto 15%
€ 24,90€ 21,17 cad.
Israel Regardie
9788827208496
368
30 dis.
15X21
Magia

DESCRIZIONE

Golden Dawn, o "Alba d'Oro" è il termine che, nel simbolismo ermetico, indica l'evento spirituale che precede il compimento della Grande Opera, l'apparire della Pietra dei Filosofi, corrispondente all'aprirsi della coscienza agli effetti dell'iniziazione. A tale significato si ispirarono i fondatori dell'ordine, nel quale confluirono in gran parte tradizioni ermetiche ed esoteriche orientali e occidentali, dalla Cabala mistica e dai Tarocchi, che costituirono l'influsso dominante, alla tradizione enochiana operativa facente capo a John Dee, dalle tecniche della "visione interiore", fino ai metodi realizzativi dei Rosacroce e degli Illuminati di Baviera, nonché ai principi della scuola massonica. Tali dottrine e rituali vennero sapientemente coordinati e fusi in un unico insegnamento, logico, coerente e progressivo, sorretto da una cerimoniale suggestivo e di grande potere evocativo. Israel Regardie, un medico che per alcuni anni era stato segretario di Aleister Crowley, già membro dell'ordine, ha ritenuto maturi i tempi per far conoscere al pubblico i rituali segreti di questo importante ordine magico e li ha rivelati per la prima volta in quest'opera. Gli insegnamenti magici si dividono in due distinte parti, o fasi: Solve e Coagula. Solve permette di dissolvere le resistenze interiori ed esteriori che impediscono al complesso fisio-psico-spirituale dell'uomo di venire a contatto con la realtà più vasta che trascende il mondo dei sensi; questa è la parte dell'insegnamento magico ormai sciolta dal segreto, accessibile a chiunque, avendo vocazione e volontà, si accosti con discernimento alla letteratura disponibile in materia. Coagula, invece, insegna come operare effettivamente con le forze sconosciute con le quali si viene in contatto. Questa è una dottrina che resta ancora velata dal simbolismo: in nessun testo è spiegata apertamente, e non si troverà alcun "maestro" disposto a spiegarla allo studente sprovveduto. Il velo del simbolo può tuttavia essere squarciato da chi abbia appreso Solve, purché non agisca mai prima di essere perfettamente sicuro di quello che fa. È in vista di ciò che anche oggi, in una società che non crede più nell'anima, è possibile parlare ancora di magia come di scienza dell'anima e dell'Io. Il rito conserva comunque la sua efficacia operativa, le parole hanno sempre effetto seminale se cadono su un terreno disposto ad accoglierle. Per questo gli insegnamenti della Golden Dawn, che sono tra i più espliciti di tutta la letteratura occulta, conservano proprio oggi più che mai un valore determinante.

I quattro volumi anche in cofanetto

NOTE SULL'AUTORE

Figlio di poveri emigranti ebrei, Israel Regudy nacque a Londra il 17 novembre 1907. Durante la Prima Guerra Mondiale, uno dei frateli maggiori si arruolò nellesercito e il cognome venne accidentalmente trascritto come Regardie. Così questo venne adottato come nome di famiglia. La sua famiglia si trasferì a Washington DC quando egli aveva 13 anni. Poco dopo, egli sviluppò un interesse per le opere teosofiche di Madame Blavatsky, lo yoga, e la filosofia indù. Regardie visitava spesso la Biblioteca del Congresso, che definiva la sua seconda casa. Non molto tempo dopo, Regardie trovò un precettore ebreo e imparò a leggere lebraico senza sforzo, unabilità che lo avrebbe aiutato enormemente nei suoi studi cabalistici. Egli fece richiesta discrizione al Collegio di Washington della SRIA (Societas Rosicruciana in America) il 18 febbraio 1926. Venne iniziato al grado di Neofita il 18 marzo 1926 e promosso al grado di Zelator il 2 giugno 1927.) Intorno al 1925 Regardie scoprì un libro di Aleister Crowley che suscitò la sua curiosità. Subito dopo, Crowley gli offrì un lavoro come suo segretario a Parigi. Regardie cercò di farsi insegnare le arti magiche dal suo datore di lavoro. Tuttavia, Crowley non si offrì di insegnargli né la magia né lo yoga., e Regardie, giovane riservato e modesto, non insistette sulla questione. Invece continuò gli studi magici da solo, leggendo ogni libro magico, articolo o manoscritto a lui accessibile. Si definiva un uomo della Golden Dawn e non un Thelemita… Nutriva ciò nonostante un grande rispetto per lO.T.O. e contava molti amici e colleghi nella comunità Thelemica. Sebbene la Golden Dawn avesse cassato di esistere nel 1903, continuava a vivere negli ordini suoi discendenti, come la Stella Matutina e lAlpha et Omega. Con lincoraggiamento ed il supporto di Dion Fortune, Regardie si unì alla Stella Matutina. Nel 1933 Regardie entrò nellOrdine e progredì rapidamente attraverso i gradi, grazie alle sue straordinarie abilità. Dopo aver ottenuto il grado di Theoricus Adeptus Minor, Regardie lasciò lOrdine nel dicembre del 1934. Nel 1937 pubblicò linsieme dei rituali e delle conoscenze della Golden Dawn in quattro volumi intitolati semplicemente La magia della Golden Dawn.  Nel 1947, Regardie si trasferì in California ed intraprese lattività di chiropratico e terapista Reichiano. Insegnò psichiatria nel Los Angeles College of Chiropractic e compose articoli per varie riviste di psicologia. Regardie continuò a dare consigli in materia di salute e di magia fino al termine della sua vita. Morì di un attacco di cuore il 10 marzo 1985, mentre stava cenando con gli amici in uno dei suoi ristoranti favoriti.

ALTRE RISORSE ONLINE

9788827208496

Su questo sito sono attivati i cookies per migliorarne l'usabilità e le funzionalità. Leggi le condizioni.