Discorso alla luna

GUARDA IL BOOKTRAILER

Un vero cambiamento di coscienza è una trasformazione delle condizioni fisiche dell’esistenza.
Una profezia scritta nei Purana, antichi testi indù, parla dell’avvento di una nuova era, una nuova umanità, guidata da Kalki, discendente della dinastia della luna. Il momento è questo che stiamo vivendo. Alcuni si stanno già differenziando.
Anche in un mito siberiano, che ha duemila e cinquecento anni, l’avvento dell’uomo dopo l’uomo è descritto ed è segnato il luogo dove tutto avrebbe avuto inizio. Un luogo estremo, animato da aquile, lupi, orsi, leopardi delle nevi. Unicamente gli umani più mistici e coraggiosi vi si avventurano. Ad attenderli pochi individui, incastonati in una steppa sconfinata, interrotta a tratti solo da qualche lago ghiacciato. Costoro possiedono la chiave della grande trasmutazione e la donano, perché il momento è adesso.
Questa non è la storia di un romanzo fantasy, ma il racconto romanzato di eventi che stanno accadendo realmente.
Al di là delle cronache dei giornali, oltre ciò che viene divulgato, scopri cosa altro sta succedendo nel mondo, nel silenzio dei luoghi più mistici del pianeta, che sono altresì spazi interiori, sotto lo sguardo testimone di centinaia di aquile. E preparati.
Una ragazza a cui hanno ucciso i genitori, il marito e la figlia combatte con inarrendevole forza nelle profondità della propria psiche e nelle viscere della terra, affinché il cambiamento sia irreversibile. Un prete corrotto la ostacola con l’aiuto dei personaggi più in vista della città. Tuttavia un altro sacerdote, un alto teologo, le è al fianco e la sostiene a costo della propria vita. Uno speleosubacqueo s’innamorerà di lei nelle profondità di una grotta e scoprirà che è la donna che lui ha disperatamente amato e ucciso duemila e cinquecento anni prima.
Una grande storia d’amore, d’avventura e di coraggio dall’autrice de Il profumo della luna.

Il profumo della luna

Libro Il Profumo della Luna, di Selene Calloni Williams

Guarda il booktrailer

Nelle pagine del libro Il Profumo della Luna di Selene Calloni Williams incontriamo Kazimir, Svetlana e Anastasiya, tre personaggi reali. Abitano un luogo assai remoto della steppa siberiana. Kazimir è un potentissimo sciamano bianco, guaritore, la cui fama è arrivata fino a Mosca, in Kazakistan e in Mongolia. Svetlana è una sciamana nera, capace di viaggiare nel mondo sotterraneo, nel regno dell’invisibilità, degli avi, dei sogni, dell’anima e di condurre altri con sé. Anastasiya, la nipote di Svetlana, è una sciamana che – caso probabilmente unico al mondo – unisce in sé lo sciamanismo bianco e nero. Chi la conosce o anche chi ne ha solo sentito parlare, guarda a lei come a una reincarnazione della mitica Principessa dell’Altaj.

Selene Calloni Williams e suo figlio Michelangelo Chini, che parla il russo, hanno conosciuto i tre sciamani per caso mentre, in un uno dei loro incredibili viaggi di ricerca, stavano cercando di raggiungere con un fuoristrada il luogo dove è stata ritrovata la mummia della Principessa dell’Altaj. Per conquistare la fiducia dei tre sciamani, Selene e Michelangelo li hanno visitati più volte, persino in inverno, quando la steppa arriva a una temperatura di meno quaranta. Un giorno Svetlana ha deciso di consegnare loro una “favola di potere”.

Una “favola di potere” porta con sé immagini capaci di suggerire nuove possibilità di pensiero e di azione. In questo mondo tutto è immaginazione e niente che non sia stato prima immaginato può accadere. Per esempio, come avrebbe potuto il primo uomo cacciare il primo mammut o il primo tirannosauro azzannare il primo velociraptor, se nell’istinto non fosse esistita l’immagine della caccia? Per portare in essere un comportamento c’è sempre bisogno di un’immagine guida. Queste sono quelle immagini che gli antichi chiamarono dei e che gli psicanalisti definiscono archetipi: le forme originarie delle esperienze. Gli sciamani possiedono l’arte di dialogare con gli dei. Sono bardi, cantastorie, conoscono racconti capaci di portare in essere immagini, cioè possibilità prima inesplorate e con ciò possono risolvere problemi altrimenti insormontabili.

La storia raccontata in questo libro parla dell’amore passionale che lega un ragazzo e una ragazza, un vecchio e una vecchia; parla di aquile e di mondi sotterranei, descrive il viaggio sciamanico e il trionfo dell’amore sulla paura e sulla morte. Non è un racconto qualunque: lascia dei segreti attivi, dei tesori, come cristalli magici che entrano nel corpo tra una pagina e l’altra, tra un’avventura mozzafiato e l’altra. Il libro si legge in un batter d’ali, lo stesso con cui il grande spirito dell’Aquila Nera, il signore dei morti, ci porterà giù nell’infero, per poi restituirci per sempre trasformati alla nostra vita: questa è magia ed è anche poesia.

 

Copyright © Edizioni Mediterranee Srl - Via Flaminia, 109 - 00196 Roma - P.IVA 00878961002 - Design
Privacy Policy

edmed orange 70

Copyright © Edizioni Mediterranee Srl - Via Flaminia, 109 - 00196 Roma - P.IVA 00878961002 - Design
Privacy Policy

edmed orange 70