Acqua d'amore

L’Acqua d’amore è il dono che la Madre dà ai propri figli perché possa riemergere la memoria delle loro origini: è Acqua d’aiuto fisico, psichico e spirituale. Lo studio delle frequenze di quest’acqua apre alla ricerca scientifica una e mille porte cha lasciano intravedere spazi di sapere, di saggezza e di verità incontaminati dalla mente dell’uomo; giungono a noi informazioni di luci e di suoni di mondi apparentemente lontani, ma a noi collegati intimamente da leggi di analogie e di risonanze attraverso le quali microcosmo e macrocosmo si compenetrano e vivono, pulsano e vibrano nell’unico respiro che unifica il più piccolo degli atomi alla più radiosa delle stelle. L’uomo si apre alla Cosmogonia e mette a punto una tecnica terapeutica semplice e naturale che consiste nel trovare in ogni cosa creata la frequenza distonica per riequilibrarla. Scritte da una biologa, queste pagine sono un dono coraggioso a quella scienza che, ciecamente, vuole vedere il nostro pianeta e l’universo con un insieme di mondi, minerali, montagne, piante, animali, esseri umani, «senza un padrone»; è un pungolo a che ciascuno di noi si assuma la responsabilità di risanare se stesso, l’ambiente che lo circonda, e il pianeta su cui viviamo.

Caccia all'uomo

Una caccia all’uomo può richiedere elicotteri, cani e centinaia di soldati o poliziotti, ma anche dipendere da una tela di ragno lacerata. Oggi si usano tecnologia satellitare, sistemi di sorveglianza elettronica e telecamere a raggi infrarossi, ma in certi casi è importante esaminare l’ampiezza e la profondità delle orme, l’intervallo tra l’una e l’altra, e il disegno lasciato sul terreno dalle suole, oppure osservare minuscoli cambiamenti nell’ambiente naturale.
Questo manuale esamina in che modo le forze speciali rintracciano bersagli nemici di alto profilo come Osama bin Laden, Saddam Hussein e Abu Musab al-Zaeqawi, e i vari metodi usati, dalle tecniche tradizionali dei nativi americani ai più recenti sistemi tecnologici. Il libro include capitoli su addestramento, inseguimento in luoghi aperti, inseguimento urbano, sorveglianza, alta tecnologia e contatto con il bersaglio. Inoltre, presenta cinque casi esemplari di caccia all’uomo.

Una lettura obbligata per chi è interessato alle più moderne tecniche militari e di sopravvivenza.

Camminiamo!

Opera dedicata al tema degli sport di camminata e all'aria aperta: fitness, divertimento e salute camminando, nordic walking, breathwalking, escursioni con le racchette da neve .

“Camminare è la migliore medicina”, sosteneva Ippocrate e, infatti, chi mette regolarmente in moto i piedi, tiene in forma il proprio fisico e reca anche beneficio al proprio spirito. Non c’è quindi da meravigliarsi se il walking, il nordic walking e la corsa stanno diventando sempre più di moda.

Questi sport hanno una cosa in comune: utilizzano tutti il modo più antico e più naturale di muoversi, la marcia e la corsa, e quindi, in situazioni normali, si possono fare sempre e dappertutto fino a tarda età. Innumerevoli studi hanno dimostrato che il movimento è fondamentale per la salute dell’uomo e che il camminare e il correre mantengono in forma sia il corpo che lo spirito.

Perché quindi spendere una quantità di soldi per andare in palestra o per praticare sport alla moda, quando invece abbiamo “a portata di gambe” la nostra palestra personale e possiamo utilizzarla ogni giorno completamente gratis? Bettina Wenzel presenta nel suo libro gli sport più noti legati alla marcia e alla corsa, includendo in nordic walking, il pattinaggio in linea e lo sport del momento, il breathwalking, una combinazione di yoga e walking. Fornisce motivazioni in grado di coinvolgere un vasto pubblico nell’avventura del movimento, e dà anche tanti consigli e suggerimenti utili per indurre le persone a vincere le resistenze interiori che sono sempre in agguato.

Grazie al manuale – vera novità per l’Italia – i lettori potranno individuare
qual è lo sport più adatto a loro ed essere informati sull’allenamento giusto, sulle tecniche di respirazione, sull’alimentazione più idonea e sulle interazioni tra fitness e benessere spirituale.

Indice

  • Premessa
  • Tenete lontane le malattie
  • Due passi per fare più moto
  • PRIMA PARTE - Tipi di Sport per la Forma Fisica
  • Muovete le gambe, pronti, via!
  • Walking, si parte
  • Nordic Walking: il walking con i bastoncini
  • Correre, adesso trovate il ritmo
  • Pattinaggio in linea: correre con le rotelle
  • L'equipaggiamento più adatto
  • Come gestire l'allenamento
  • Riscaldamento, stretching, potenziamento muscolare
  • Primo soccorso
  • SECONDA PARTE - Sport per il Benessere Spirituale
  • Fuori dallo stress, passo dopo passo
  • La montagna chiama: escursioni in montagna
  • Sulla neve con le racchette: escursioni sulla neve
  • Immagazzinare energia con il Breathwalking
  • TERZA PARTE - Mangiare Sì Ma Correttamente
  • L'uomo è ciò che mangia
  • Indirizzi utili

Come curare lo stomaco con le erbe

L'uomo è una totalità in cui processi fisici e psichici, in costante interazione, presentano strettissimi nessi analogici. Partendo da questo assunto, Jaap Huibers affronta qui il problema dell'assimilazione quotidiana da parte dell'uomo delle « impressioni », che - in virtù appunto di questa analogia - può avvenire tanto a livello mentale che fisico, divenendo allora propriamente « digestione ». L'Autore tratta del funzionamento degli organi che presiedono a tale processo, e di come esso possa essere mantenuto sano (o, se è il caso, ristabilito) con le conseguenti ripercussioni sulla sfera psichica; fornisce inoltre preziosi consigli circa l'impiego di quattordici erbe medicinali, cercando altresì di risalire alle cause profonde dei disturbi esaminati. Accanto alle erbe medicinali, l'Autore tratta anche dell'omeopatia e dell'alimentazione corretta, fattori che hanno un ruolo importantissimo nell'ambito del tema trattato, offrendo cosf un aiuto sicuro a tutti coloro che desiderano prevenire o combattere disturbi e difficoltà delle funzioni digestive.

Con la mano nella zampa

Gli animali percepiscono l’energia delle nostre emozioni e sovente se ne prendono cura nel tentativo di proteggerci dalle situazioni pesanti che possiamo attraversare.

I loro disturbi fisici, così come quelli comportamentali, dipendono molto spesso da emozioni in disequilibrio che percepiscono nell’ambiente in cui vivono: si tratta della cosiddetta teoria del “cane specchio”.

Il tema del libro di Sivia Pepe è proprio questo: la relazione tra la malattia dell’animale domestico e le emozioni delle persone con cui vive. Ma è anche un manuale ricco di consigli pratici per aiutare l’amico a quattro zampe e il suo genitore umano a ristabilire l’equilibrio fisico e psicologico.

La cura del cane, vista sotto il profilo olistico, tiene conto dei messaggi del corpo e delle emozioni. Si può ottenere con tecniche come la riflessologia, l’aromaterapia, il riequilibrio dei chakra e dell’aura, i trattamenti con le pietre, le erbe e non ultima l’alimentazione equilibrata.

Questo libro è una guida unica che aiuterà il cane a riavere il suo equilibrio e il genitore umano a identificare le sue emozioni in disequilibrio.

Corso completo di sopravvivenza

Un manuale frutto di osservazioni e sperimentazioni sul campo, fatte durante i corsi della Scuola nazionale di sopravvivenza, basato quindi sulle esperienze personali, sportive e di sopravvivenza dell’autore, degli istruttori e degli allievi di Avventura Team.

Una guida che non intende dare risposte a quesiti universali, né fornire fredde nozioni su qualsiasi argomento, come in un’enciclopedia della sopravvivenza, ma palpita di vita vera, racconta di situazioni di emergenza estrema realmente accadute, di fatti successi all’autore e al suo gruppo e delle reazioni che la preparazione o l’impreparazione hanno prodotto nei diversi contesti.

Se volete imparare a scegliere alimenti energetici per la sopravvivenza, a costruire un riparo, a sfamarvi con le piante che crescono nel territorio italiano, ad accendere un fuoco, a dissetarvi, a guadare un fiume, a realizzare i nodi più idonei a ogni situazione, a costruire attrezzi indispensabili, a conoscere i tipi diversi di coltelli, a fornire primo soccorso, a orientarvi, a usare carte topografiche o un GPS, questo libro fa per voi! Il consiglio è di non fermarsi alla sola lettura, ma di integrarla con esercitazioni e prove sul campo, mettendo in gioco le proprie capacità e il proprio allenamento.

Curare il mal di testa con le piante medicinali

La natura, come tutti sanno, è una fonte di salute non soltanto efficacissima, ma soprattutto innocua. Infatti le cure naturali, e quelle con le piante in particolare, non producono in nessun caso effetti negativi o collaterali, come avviene invece per la maggior parte dei farmaci. È importante che tutti sappiano che il mal di testa può essere guarito. Anche molte forme inspiegabili e irriducibili possono essere efficacemente trattate con le piante. Questo libro spiega come e perché. Molte persone vedono la propria vita completamente sconvolta da periodiche e ricorrenti cefalee: ebbene, dopo aver letto questo libro, esse non ricorreranno più al solito e spesso inutile calmante, ma si affideranno alla Natura, la quale potrà fare molto di più per ristabilire il loro equilibrio psicofisico.

Curarsi con l'argilla

È stato scientificamente provato che l'argilla possiede innumerevoli qualità e proprietà, che l'Autore descrive nei dettagli, come quella di "assorbire" i mali, di emanare una particolare benefica radioattività, di svolgere una completa azione antibatterica e infine di restituire all'organismo umano quelle energie che nel corso dei secoli le sue particelle hanno accumulato captandole direttamente dalle radiazioni solari. L'argilla può essere adoperata per uso interno ed esterno. L'uso esterno prevede applicazioni, sulle parti malate, in cataplasmi, impacchi e sotto altre forme. L'Autore spiega con esattezza quali tipi di argilla siano più adatti per ciascuna terapia, la preparazione e l'uso, con la frequenza, il tempo e le modalità di applicazione. Nell'uso interno, invece, l'argilla si beve sciolta nell'acqua o nelle tisane, ed anche qui chiare istruzioni consigliano sulla preparazione, la quantità e la frequenza d'uso. Infine, un'ultima parte del volume esamina l'uso dell'argilla nelle diverse forme di malattia, elencando dettagliatamente i mali e i relativi rimedi.

Discorso alla luna

GUARDA IL BOOKTRAILER

Un vero cambiamento di coscienza è una trasformazione delle condizioni fisiche dell’esistenza.
Una profezia scritta nei Purana, antichi testi indù, parla dell’avvento di una nuova era, una nuova umanità, guidata da Kalki, discendente della dinastia della luna. Il momento è questo che stiamo vivendo. Alcuni si stanno già differenziando.
Anche in un mito siberiano, che ha duemila e cinquecento anni, l’avvento dell’uomo dopo l’uomo è descritto ed è segnato il luogo dove tutto avrebbe avuto inizio. Un luogo estremo, animato da aquile, lupi, orsi, leopardi delle nevi. Unicamente gli umani più mistici e coraggiosi vi si avventurano. Ad attenderli pochi individui, incastonati in una steppa sconfinata, interrotta a tratti solo da qualche lago ghiacciato. Costoro possiedono la chiave della grande trasmutazione e la donano, perché il momento è adesso.
Questa non è la storia di un romanzo fantasy, ma il racconto romanzato di eventi che stanno accadendo realmente.
Al di là delle cronache dei giornali, oltre ciò che viene divulgato, scopri cosa altro sta succedendo nel mondo, nel silenzio dei luoghi più mistici del pianeta, che sono altresì spazi interiori, sotto lo sguardo testimone di centinaia di aquile. E preparati.
Una ragazza a cui hanno ucciso i genitori, il marito e la figlia combatte con inarrendevole forza nelle profondità della propria psiche e nelle viscere della terra, affinché il cambiamento sia irreversibile. Un prete corrotto la ostacola con l’aiuto dei personaggi più in vista della città. Tuttavia un altro sacerdote, un alto teologo, le è al fianco e la sostiene a costo della propria vita. Uno speleosubacqueo s’innamorerà di lei nelle profondità di una grotta e scoprirà che è la donna che lui ha disperatamente amato e ucciso duemila e cinquecento anni prima.
Una grande storia d’amore, d’avventura e di coraggio dall’autrice de Il profumo della luna.

Equitazione consapevole

Ogni cavallo dovrebbe ricevere una formazione basilare che lo prepari a vivere in tutta sicurezza e fiducia in compagnia degli esseri umani, e tale percorso formativo comincia con l’attenuazione delle più comuni paure equine. In questo libro, la celebre addestratrice Cherry Hill, vi spiegherà come aiutare un cavallo a superare il timore del contatto umano e dei vincoli, a sviluppare fiducia in un cavaliere o un addestratore, e a imparare il rispetto e la pazienza. Quando un cavallo non è più impaurito o sorpreso dalla gente, dalle cose e dalle procedure cui deve essere sottoposto, significa che padroneggia l’ABC ed è pronto a imparare a lavorare con calma e disponibilità con gli esseri umani.

Le lezioni di Cherry Hill vi permetteranno di ottenere un cavallo che sia: ♞ Rispettoso e attento
♘ Reattivo ma controllato
♞ Sicuro di sé e curioso
♘ A suo agio con le procedure di routine
♞ In grado di mantenere la calma durante eventi inaspettati
♘ Facile da incavezzare e ben disposto a lavorare
♞ Tranquillo mentre sta legato a un palo e accanto ad altri cavalli
♘ Paziente e mentalmente equilibrato durante la monta
♞ Libero da ansie da separazione
♘ Flessibile, stabile e bilanciato durante il movimento.

Erbe e piante per il primo soccorso

Utilizzare le erbe per il primo soccorso o per piccoli disturbi è molto semplice. In fondo, le piante sono il più antico e miracoloso dei farmacisti: estraggono le loro sostanze e fabbricano i propri tessuti utilizzando i raggi solari e l'umidità del terreno: producono zuccheri, amidi, cellulosa e oli essenziali. È evidente che le loro foglie, gemme, steli, radici e fiori vengono riforniti dal meglio che esiste in Natura e sarebbe sciocco da parte nostra non approfittare dell'aiuto vantaggioso e innocuo che esse ci offrono. È abbastanza facile fare da sé quando si tratta di lievi disturbi, ma in caso di malattie più serie è preferibile consultare un esperto erborista o un farmacista. È consigliabile inoltre acquistare le erbe di cui si ha bisogno, piuttosto che andarle a raccogliere personalmente senza conoscerle bene. Molte erbe muoiono durante l'inverno ed è perciò impossibile usarle fresche: questo è un altro motivo per acquistarle, dal momento che le erboristerie dispongono di abbondanti scorte di materiale essiccato, tinture e rimedi vegetali preparati in precedenza, nelle migliori condizioni e con erbe di prima qualità. Inoltre, ogni pianta ha un preciso periodo in cui fornisce il meglio delle sue proprietà, che di solito coincide con la prima fioritura, e gli esperti erboristi sanno perfettamente quanto è il momento più adatto per la raccolta di ciascuna pianta. È meraviglioso, infine, poter insaporire le pietanze raccogliendo, tritando e sminuzzando le erbe del proprio giardino, come l'Aglio, la Menta, il Prezzemolo, il Basilico, il Timo, la Salvia, il Rosmarino, il Finocchio e l'Erba Cipollina, tutte piante facili da coltivare. Il libro contiene 20 piante utilizzabili per il pronto soccorso e per i piccoli disturbi, di ognuna delle quali spiega caratteristiche, aspetto, modo d'uso e utilizzazione pratica.

Erbe e piante per la salute dei capelli

La capigliatura è un vero "barometro" della salute. Le venti erbe presentate in questo volume, in uso esterno o interno, hanno la facoltà di ristabilire la salute compromessa o guarire gli effetti di cure sbagliate. Dall'arnica al limone, dal rosmarino all'ortica, ciascuna erba ha un suggerimento da dare, un aiuto da offrire per ristabilire l'equilibrio al corpo e lo splendore ai capelli.

Erboristeria planetaria

Proprietà curative e simbologia delle piante. Una nuovissima scienza, la Neurobiologia vegetale, ha recentemente scoperto che le piante sono provviste di una qualche attività cerebrale, che hanno memoria, che ci sono piante più o meno intelligenti e che, in determinate condizioni, esercitano perfino cure parentali. Gli antichi erboristi, gli sciamani, avevano già intuito che le piante non sono cose, e neanche meri contenitori di principi attivi, come tendiamo a credere noi, ma esseri in qualche modo anima-ti, emanazioni delle grandi forze che muovono il cosmo, dei suoi astri; incarnazioni degli antichi Dei. Impararono così a riconoscerne, attraverso le porte della percezione, le diverse qualità, i temperamenti, gli umori, quali fra gli Dei le animassero, e utilizzavano la forza di questo psichismo per le loro pozioni. Delinearono così per ognuna di esse una sorta di carattere, di "personalità" e ce ne hanno narrato nei miti. Questo libro invita il lettore a coniugare insieme ai dati delle più recenti ricerche scientifiche sulle piante medicinali, anche la loro anima, a verificare se qualcosa della loro risuona nella nostra. È un invito a trovare quelle con cui più ci troviamo in empatia, a scoprire quali sono le nostre piante alleate ed eventualmente a servircene alla luce di questa comprensione.

Gli animali hanno un'anima

Se per anima intendiamo la parte incorporea dell'essere, sede della sensibilità, del giudizio e della volontà, fonte dei pensieri, dei desideri e delle passioni, ebbene sì, gli animali hanno un'anima. Se per anima intediamo il coraggio, i sentimenti nobili, gli istinti generosi di un essere considerato dal punto di vista morale, ebbene sì, gli animali hanno un'anima. Se per anima intendiamo un'entità immanteriale, ma pur tuttavia sottile e sostanziale, che si separa dal corpo nel momento della morte; se per anima s'intende una copia conforma dell'essere, che riproduce fedelmente ciò che egli fu nella sua vita e che gli consente di continuare a vivere in un altro mondo, ebbene sì, gli animali hanno un'anima. L'Autore considera in quest'opera unicamente i vertebrati superiori, in particolare i mammiferi, che sono per la loro sensibilità e per i loro comportamenti i più vicini all'uomo. Per tutti i popoli dell'antichità, dagli Egiziani ai Greci, dai Persiani agli Indiani, fino all'antica Roma, il fatto che gli animali abbiano un'anima, era un principio scontato e acquisito. Gli stessi termini anima e animale hanno, etimologicamente, una radice comune; e il filosofo Anassagora affermava. "L'anima dell'uomo e quella degli animali, provenienti entrambe dall'Anima del Mondo, hanno ripreso la natura della loro sorgente, cioè sono di natura divina", mentre per Aristotele gli animali erano dotati di un'anima "sensitiva". Ma, indipendentemente dalle implicazioni filosofiche, l'Autore dimostra, soprattutto attraverso i numerosissimi esempi e traendola dai loro comportamenti, l'intelligenza e la sensibilità di questi esseri che sono appena un gradino al di sotto della specie umana e che comunque appartegono al miracolo unico della creazione divina. Il dossier che egli ci presenta non lascia più alcun dubbio: sì, gli animali hanno un'anima.

Grande manuale di erboristeria vol. 1 e vol. 2

Due volumi indivisibili.
Le piante medicinali sono il primo naturale rimedio ai disturbi dell'uomo; ad esse l'umanità si è affidata per millenni. I farmaci non sono che i moderni sostituti della piante, utilissimi nel caso di patologie acute o risolvibili a breve termine; ma per terapie a lungo termine è più indicata la fitoterapia. Solo quest'ultima, inoltre, ci permette di ristabilire i nostri legami con l'universo, e con metodi naturali. La medicina moderna di stampo occidentale cerca di comprendere le proprietà e gli effetti delle piante tramite l'analisi chimica, ma uno studio organico delle piante deve occuparsi soprattutto delle energie: yin e yang, elementi e principi dinamici, esprimono il linguaggio naturale della vita, il più adatto a farci comprendere le piante, le loro proprietà e i loro usi. Quest'opera nasce dalla necessità d'integrare le fitoterapia d'Occidente con sistemi tradizionali della Cina e dell'India orientale, più evoluti dal punto di vista diagnostico e terapeutico, in quanto sono in grado di realizzare meglio diagnosi differenziate e terapie, dimostrando una conoscenza più profonda degli effetti e degli usi delle piante. La fitoterapia cinese e quella ayruvedica costituiscono in effetti dei sistemi di medicina alternativa completi ed esaurienti, sviluppatisi rispettivamente più di 3.000 e 5.000 anni fa. E' quindi naturale che la loro farmacopea e i loro metodi di diagnosi e terapia siano superiori a quelli della scienza erboristica occidentale, evolutasi con molte difficoltà oltre le teorie galeneniche in voga tra gli antichi Greci e Romani. Michael Tierra ha pertanto ritenuto molto importante integrare le piante occidentali nei modelli diagnostici e terapeutici orientali. In quest'opera, egli presenta i suoi studi circa la natura e le proprietà delle piante cinesi, indiane e occidentali attraverso un attento confronto. Dopo un ampio studio introduttivo e una accurata analisi comparativa dei tre sistemi terapeutici, l'Autore elenca oltre 400 piante medicinali, raggurappandole a seconda dei tipi di malattia o disturbi per i quali sono indicate. Di ciascuna pianta espone: Caratteristiche energetiche, Meridiani e Organi interessati, Parti usate, Costituenti attivi; Proprietà, Precauzioni (eventuali), Uso, Dosi. Un testo veramente completo e originale, integrato da preziose nozioni di alimentazione ayurvedica, preparazione dei rimedi, miscelazione dei vari componenti. Un manuale utilissimo per erboristi e per lettori interessati alle terapie alternative.

I fiori che curano i bambini

Dalla nascita all’adolescenza - Guida per genitori e terapisti

Questo libro è una guida introduttiva, fondamentalmente pratica, alla terapia floreale per bambini attraverso l’uso di alcune essenze floreali delle collezioni Bach, Bush, California e Pegasus.
È stato pensato principalmente per i genitori di neonati, bambini e adolescenti, affinché conoscano alcune delle situazioni più comuni nelle quali la terapia floreale può essere di prezioso aiuto (rapporti familiari, cibo, gioco, sonno, scuola, dolori emozionali) per accompagnare la crescita e lo sviluppo dei loro figli. Ma, dato che le vite degli uni e degli altri sono così intimamente legate, il manuale include anche qualche suggerimento per i genitori: alcune assenze consigliate per loro in certe circostanze e il riferimento a qualche libro la cui lettura può essere molto utile.
Per i terapisti floreali, questo libro probabilmente confermerà la loro personale esperienza con le essenze floreali. Per i professionisti della salute infantile interessati al prezioso contributo offerto da questa terapia energetica, queste pagine possono convertirsi in un’opportunità di conoscerla un po’ di più.

I Segreti Dei Fiori e Degli Uccelli

Libro I SEGRETI DEI FIORI E DEGLI UCCELLI, Izz al-Dîn al-Muqaddasî

Le allegorie mistiche di un maestro sufi del XIII secolo


Questa è la prima traduzione italiana de I Segreti dei Fiori e Degli Uccelli un classico della letteratura mistica medievale in lingua araba. L’opera è un unicum nella storia del sufismo ed è l'unica opera pervenutaci dell'autore Izz al-Dîn al-Muqaddasî, mistico egiziano del XIII secolo. In questo libro dissemina insegnamenti sapienziali attraverso l’uso felice di allegorie animali e vegetali.

Nei 37 brevi capitoli del testo, al-Muqaddasi immagina che una lunga serie di fiori (camomilla, lavanda, basilico) e di uccelli (nobili come l’usignolo, il falco, la rondine, il pavone, ma anche meno nobili, come l’oca, il gallo, il pipistrello), gli parlino rivelandogli i loro segreti e le loro qualità. Il testo, come La lingua degli uccelli di ‘Attar, si richiama al genere della fiaba allegorica ma, al di là del suo valore poetico, può essere considerato come una delle migliori espressioni della letteratura esoterica araba.

Prefazione, introduzione e traduzione dall’arabo di Angelo Iacovella -Postfazione di Alberto Ventura

I segreti del gatto

Claire Bessant, che ha votato la propria vita alla comprensione, all'aiuto e al sostegno del mondo dei felini, in questo libro raccoglie tutti i suoi più saggi consigli riguardanti la convivenza con il gatto e insegna a trasformare l'animale domestico preferito nel nostro migliore amico. Indubbiamente, dall'Antico Egitto ad oggi i gatti sono stati e sono gli animali domestici più cari all'uomo il quale, nel corso di migliaia di anni, ha sviluppato una vera e profonda comprensione di questi affettuosi e nel contempo indipendenti amici. Negli ultimi anni soprattutto, una nuova generazione di etologi ha cominciato ad occuparsi seriamente dei problemi di comportamento degli animali domestici, prendendo in considerazione le affinità genetiche con i loro avi selvaggi. In ogni caso, anche fra le mura domestiche, il modo con cui consideriamo i nostri animali e il tipo di aiuto che diamo loro quando si sentono insicuri del posto che hanno in casa nostra si sono notevolmente evoluti e migliorano continuamente via via che apprendiamo di più sul loro conto. La strada per percepire sempre meglio ciò che stimola i nostri amici e rendere il rapporto con loro sempre più soddisfacente si è aperta, grazie anche a persone come Claire Bessant. Il suo libro inizia spiegando quali siano le abitudini dei gatti – cosa piace o non piace loro, come si comportano ecc. – e come trasferirle e usarle con successo per costruire con loro un legame su una base di quotidianità, nonché per risolvere eventuali problemi. Ognuno scoprirà qualcosa di più sul proprio micio, e imparerà ad apprezzarlo maggiormente non solo per il suo naturale comportamento e per la sua abilità, ma anche per il fatto che riesce a condividere la sua vita con noi in modo tanto naturale e appagante. I segreti del gatto rappresenta una lettura d'obbligo per ogni appassionato di gatti. È scritto dalla più importante giornalista veterinaria ed esperta di gatti inglese, e può considerarsi la guida fondamentale per stabilire un legame ricco di significati con il proprio animale da compagnia rendendo più felice la vita di entrambi!

Il cuore degli alberi

L’olivo, la quercia, l’acacia
Una trilogia simbolica, mitica e ancestrale

Perché un’opera sugli alberi? Semplicemente poiché da quando esiste il mondo l’uomo ama la foresta e i boschi al punto da aver spesso fatto dell’albero un emblema: albero di vita, albero della libertà, albero genealogico, albero di Natale... La scelta di un albero o di un arbusto come supporto ai simboli religiosi, politici o morali è sempre stata e resta in uso in numerose società antiche e moderne. Al di là di tutti i rituali, di tutte le credenze e delle superstizioni, l’albero è indispensabile all’equilibrio della natura e alla sopravvivenza del pianeta. Con le radici, il fusto e i rami, collega i tre piani del mondo: il cielo, la terra e il mondo sotterraneo. Simbolo di vita e perpetua evoluzione, rappresenta la potenza vegetativa, animale e spirituale che anima il cosmo, incarna la vita inesauribile, la realtà assoluta, il sacro per eccellenza. Concentra le idee di fecondità, opulenza, salute, immortalità o di eterna giovinezza. Studiare gli alberi, sentirli, ascoltarli, amarli, vuol dire partecipare attivamente alla vita e alla rigenerazione dell’universo. La loro potenza o la loro fragilità sono pure le nostre.

Il grande libro dell'ecodieta

Il Grande Libro dell'Ecodieta, di Carlo Guglielmo

Dal dialogo tra la scienza moderna e l’antica dialettica yin-yang, nasce una nuova visione della salute, più fluida ed in sintonia con la natura. La prima parte del Grande Libro dell’Ecodieta di Carlo Guglielmo contiene un’appassionante esplorazione delle origini dell’alimentazione umana, un’esauriente presentazione degli studi scientifici sugli effetti dei vari alimenti, ed una chiara introduzione al metodo yin yang.

La seconda parte del libro è dedicata ad illustrare il modello alimentare più adatto a favorire il nostro benessere, ed il modo di adattarlo alle nostre caratteristiche e necessità personali. Il testo raccoglie trent’anni di esperienza nel campo dell’alimentazione naturale sintetizzati in un’opera destinata sia alla persona comune interessata a migliorare la propria alimentazione, sia al medico aperto a nuove prospettive di conoscenza ed intervento a favore dei propri pazienti.

“Questo libro offre al medico occidentale e al suo paziente una visione alternativa su come equilibrare la dieta, e agli scienziati uno stimolo per sperimentare nuovi modi di studiare la relazione fra cibo e salute. (...) La gente vuole sapere, ma non ha i mezzi per orientarsi in un oceano informativo, infestato di sirene e di pescecani, dove è costretta a navigare senza bussola. Il libro non ha l’ambizione di fornire una bussola, ma almeno qualche istruzione per orientarsi con le stelle”. (Dalla prefazione del Dott. Franco Berrino)

recensione su www.vegolosi.it

Il libro completo delle erbe e piante aromatiche

Questo libro tratta in maniera completa delle piante aromatiche e del loro uso. Le piante aromatiche hanno la facoltà di esaltare le qualità proprie degli alimenti e vengono usate per la preparazione di cibi freschi o conservati (particolarmente carni e pesci), salse, bevande, vini, liquori, dolci, gelati, concentrati e così via. Il loro uso si estende, naturalmente, anche alla preparazione di essenze e profumi, dei quali sono l'indispensabile materia prima. L'Autore, notissimo erborista, illustra il modo di distinguere, raccogliere o coltivare le piante aromatiche, e quindi ne descrive i diversi usi culinari e terapeutici. Infatti, egli afferma, sarebbe incompleto un testo sulle piante aromatiche che trattasse l'argomento soltanto dal punto di vista di Lucullo trascurando quello di Ippocrate. L'uomo ha sempre cercato nella natura ciò che meglio potesse adattarsi alla sua esistenza e giovare alla sua salute, trovando nelle piante, oltre che un naturale nutrimento, anche un rimedio per molti suoi mali. Un aspetto peculiare delle ricerche dell'uomo nella flora, tra erbe e piante, è quello che si riferisce agli aromi, essenze odorifere apportatrici di profumi e di sapori.

Il libro delle cure naturali

Curarsi da sé con i rimedi della natura . Terza Edizione. Questo libro insegna a conoscere il proprio corpo e a curarlo mediante tutti i benefici mezzi che la Natura offre all'uomo: è il manuale più completo che si possa oggi trovare sulle cure naturali. Dopo un ampio esame della salute e della malattia, vista come stato che interessa l'individuo nella sua totalità, e non solo come disfunzione di organi e apparati, l'Autore descrive dettagliatamente innumerevoli rimedi basati sull'alimentazione ("noi siamo ciò che mangiamo") e sulle infinite risorse di cui sono ricche le piante medicinali, la frutta e le verdure. Gli alimenti naturali, infatti, contengono tutti i principi vitali necessari a ristabilire l'equilibrio nell'organismo. Indicazioni e "ricette" sono esposti in maniera chiara e precisa per ciascun caso. Altri capitoli riguardano diverse terapie naturali, tra cui quella dell'argilla (che l'autore considera un vero "toccasana", sia nell'uso esterno, sia in quello interno), l'idroterapia nelle sue varie forme, i bagni d'aria, di luce e di sole. Inoltre, l'Autore approfondisce le cure con l'imposizione delle mani, con i massaggi, il sonno, la suggestione e la preghiera. Ampio spazio è dedicato anche alle cure fluidiche e spirituali, poiché l'uomo è perfetta unione di spirito e materia, e il primo influisce sul processo di guarigione del corpo fisico. Conclude il libro un agile e interessante capitolo sulle concezioni odierne di malattia e di cura. Quest'opera suggerisce, dunque, un vero e proprio sistema di vita e di pensiero, semplice come la Natura, ma ricco di una profonda filosofia, che invita l'uomo a tornare ad inserirsi nell'armonia dell'universo.

Il profumo della luna

Libro Il Profumo della Luna, di Selene Calloni Williams

Guarda il booktrailer

Nelle pagine del libro Il Profumo della Luna di Selene Calloni Williams incontriamo Kazimir, Svetlana e Anastasiya, tre personaggi reali. Abitano un luogo assai remoto della steppa siberiana. Kazimir è un potentissimo sciamano bianco, guaritore, la cui fama è arrivata fino a Mosca, in Kazakistan e in Mongolia. Svetlana è una sciamana nera, capace di viaggiare nel mondo sotterraneo, nel regno dell’invisibilità, degli avi, dei sogni, dell’anima e di condurre altri con sé. Anastasiya, la nipote di Svetlana, è una sciamana che – caso probabilmente unico al mondo – unisce in sé lo sciamanismo bianco e nero. Chi la conosce o anche chi ne ha solo sentito parlare, guarda a lei come a una reincarnazione della mitica Principessa dell’Altaj.

Selene Calloni Williams e suo figlio Michelangelo Chini, che parla il russo, hanno conosciuto i tre sciamani per caso mentre, in un uno dei loro incredibili viaggi di ricerca, stavano cercando di raggiungere con un fuoristrada il luogo dove è stata ritrovata la mummia della Principessa dell’Altaj. Per conquistare la fiducia dei tre sciamani, Selene e Michelangelo li hanno visitati più volte, persino in inverno, quando la steppa arriva a una temperatura di meno quaranta. Un giorno Svetlana ha deciso di consegnare loro una “favola di potere”.

Una “favola di potere” porta con sé immagini capaci di suggerire nuove possibilità di pensiero e di azione. In questo mondo tutto è immaginazione e niente che non sia stato prima immaginato può accadere. Per esempio, come avrebbe potuto il primo uomo cacciare il primo mammut o il primo tirannosauro azzannare il primo velociraptor, se nell’istinto non fosse esistita l’immagine della caccia? Per portare in essere un comportamento c’è sempre bisogno di un’immagine guida. Queste sono quelle immagini che gli antichi chiamarono dei e che gli psicanalisti definiscono archetipi: le forme originarie delle esperienze. Gli sciamani possiedono l’arte di dialogare con gli dei. Sono bardi, cantastorie, conoscono racconti capaci di portare in essere immagini, cioè possibilità prima inesplorate e con ciò possono risolvere problemi altrimenti insormontabili.

La storia raccontata in questo libro parla dell’amore passionale che lega un ragazzo e una ragazza, un vecchio e una vecchia; parla di aquile e di mondi sotterranei, descrive il viaggio sciamanico e il trionfo dell’amore sulla paura e sulla morte. Non è un racconto qualunque: lascia dei segreti attivi, dei tesori, come cristalli magici che entrano nel corpo tra una pagina e l’altra, tra un’avventura mozzafiato e l’altra. Il libro si legge in un batter d’ali, lo stesso con cui il grande spirito dell’Aquila Nera, il signore dei morti, ci porterà giù nell’infero, per poi restituirci per sempre trasformati alla nostra vita: questa è magia ed è anche poesia.

 

Il vero potere dell'acqua

Questo quarto volume dello scienziato giapponese Masaru Emoto, rappresenta un ulteriore passo verso la conoscenza delle straordinarie potenzialità nascoste nell'acqua. In termini di elementi, possiamo affermare che noi siamo acqua, eppure finora essa non è stata quasi studiata e, forse, il motivo per cui non capiamo le altre persone – afferma l'Autore – è proprio perché non conosciamo la nostra essenza. Beviamo acqua senza prestare molta attenzione ad essa; sappiamo che è importante per mantenere le funzioni vitali ma raramente l'apprezziamo con consapevolezza. Nella sua nuova opera Emoto esplora alcuni quesiti e temi di riflessione, come per esempio:

  • Quanto seriamente pensiamo alle caratteristiche dell'acqua?
  • Siamo consapevoli che l'acqua che beviamo ha il potere di migliorare la nostra salute e la nostra vita?
  • Sappiamo che la nostra consapevolezza è in grado di modificare l'acqua? Quando comunichiamo all'acqua la nostra gratitudine, la sua qualità migliora.

Quando invece la ignoriamo, la sua qualità peggiora. L'Autore ci invita a studiare sempre più a fondo l'acqua e a prestarle attenzione: impareremo di più su noi stessi. Più conoscemo l'acqua, più chiaramente vedremo noi stessi. Più ci conosceremo, più vedremo con chiarezza la società, la nazione, il mondo, il pianeta e persino dio.

Iniziazione allo yoga sciamanico

Lo Yoga sciamanico nasce in Tibet, in India e nello Sri Lanka, dall'incontro dello yoga con le tradizioni sciamaniche. L'Autrice Selene Calloni Williams ci introduce nel cuore di questo particolare tipo di yoga, sia attraverso il racconto della propria iniziazione, sia mediante una chiara illustrazione dello yoga e dello sciamanismo indiano. Il fascino dell'esperienza vissuta si unisce all'esposizione pratica: lo yoga sciamanico ci consente di viaggiare nei nostri centri energetici (chakra) e di cogliere la natura dell'estasi sciamanica, o volo sciamanico, rivelandone le tecniche. Il volo sciamanico è uno stato di coscienza ampliato, nel quale possiamo riunirci alle fonti del sapere spontaneo e sperimentare diverse pratiche inziatiche che inducono un nuovo e più costruttivo rapporto con la materia e la vita. Tra le pratiche da sperimentare vi sono i rituali di reintegrazione (il rituale della canoa sciamanica, il rituale della caccia all'anima nel mondo dei sogni, il rituale del sole nero), quelli di morte e rinascita (il rituale della rinascita mistica), le pratiche che risvegliano il nosro potere vitale (la danza sciamanica, la pratica per la guarigione dello spirito animale), e quelle che aprono la nostra porta del ricevere e ci permettono un rapporto nuovo e più costruttivo con la naturale ricchezza della materia e della vita (il rituale del nyasa, il rituale della prosperità. Nuova edizione ampliata

Booktrailer su youtube

L'acqua che guarisce

Questo libro suggerisce una nuova comprensione dell’elemento originario acqua. Jürgen Fliege è in Germania un amato parroco televisivo e Masaru Emoto il famoso scienziato giapponese; un uomo della parola e un uomo dell’immagine - due culture che non potrebbero essere più differenti - e tuttavia, da strade diverse, sono giunti a identiche conclusioni. In questo libro si sono incontrati e raccontano delle loro personali esperienze con l’acqua, come essa ha configurato la loro vita e quello che ha insegnato loro. Che cosa sanno queste due persone dell’acqua e della sua forza terapeutica? Seguiteli nel loro viaggio di scoperta attraverso le nuove dimensioni di questo antichissimo elemento. Ammirate con stupore le immagini che parlano delle inattese e sorprendenti capacità dell’acqua. Imparate a mettere in pratica queste conoscenze, per il benessere vostro e della terra. Lasciatevi incantare e guarire. “Vogliamo fornire anche a voi un nuovo accesso al meraviglioso elemento acqua, capace di produrre miracoli’: questo Jürgen Fliege, Masaru Emoto e gli altri autori augurano a tutti i lettori.

L'aloe

Virtù terapeutiche di un prodigioso rimedio della natura
Prefazione di Hazel Courteney
Gli antichi egizi la veneravano come la "piante dell'immortalità"; i greci la usavano per i disturbi della pelle e per le contusioni; i romani la apprezzavano come antitraspirante e per guarire le ferite; nell'America precolombiana, la donne maya la usavano come idratante e le popolazioni caraibiche applicavano il suo gel per alleviare vesciche e punture di insetti. Fin dagli albori della civiltà, l'aloe è stata conosciuta per le sue proprietà terapeutiche, ma solo di recente gli scienziati hanno potuto verificare le sue innumerevoli caratteristiche terapeutiche. Questo autorevole libro rappresenta una pratica guida all'uso dell'aloe per diversi problemi che ha dimostrato di poter risolvere. In esso è possibile scoprire: - Cos'è l'aloe e cosa contiene - Come viene usata nelle terapie alternative - I problemi ed i disturbi che l'aloe può alleviare (dall'acne all'ulcera) - Cosa cercare quando si comprano prodotti a base di aloe - Quali prodotti usare per i diversi problemi - Come gli animali possono trarre giovamento dall'aloe - La lunga storia di questa pianta leggendaria. Pratico, esaustivo e comprensibile, questo libro può aiutarvi a trarre i massimi benefici da questa pianta che ha alleviato le sofferenze di moltissime persone. Esso rappresenta la miglior guida all'uso di questo magnifico esempio di generosità della natura.

L'energia delle acque a luce bianca

L'Autrice da molti anni sta conducendo una ricerca - difficile da accettare e da comprendere per coloro che rifiutano la dimensione del trascendente - sulle acque scaturite in luoghi di culto mariano, o formatesi al momento dell'apparizione di Maria, le quali, miscelate opportunamente secondo precise proporzioni, apportano notevoli benefici all'organismo. Queste acque producono particolari azioni biochimiche e rispondono, mediante un test di risonanza, a tutte le sette frequenze di base che caratterizzano lo spettro luminoso costituito dai sette colori dell'arcobaleno i quali, fusi insieme, danno la luce bianca. Ogni cellula, organo, tessuto, risuona alle frequenze della luce, cioè risponde agli stimoli luminosi di una certa lunghezza d'onda; la malattia è appunto l'alterazione di questo suo specifico moto vibratorio. Le «acque a luce bianca», contenendo tutte le informazioni dello spettro luminoso, conducono nella materia fotoni capaci di riequilibrare l'alterazione frequenziale nell'organismo e pertanto riportano il benessere; dono prodigioso della natura incontaminata, esse diventano così un mezzo terapeutico alla portata di tutti e la loro sperimentazione apre una prima porta alla ricerca scientifica - razionale e «finita» - verso l'infinito, verso ciò che comunemente viene detto irrazionale, non scientifico, ma che tale non è. Il libro della Ciccolo, serio e rigoroso, racconta questo suo percorso di ricerca, riporta le numerose prove di laboratorio effettuate, propone alcuni rimedi già sperimentati ed è arricchito da testimonianze di studiosi e di gente comune; ma soprattutto permette di cogliere in ogni cosa quel moto ordinato, ciclico e infinito che lega l'immateriale alla materia.

L'Insegnamento dell'acqua

Un ulteriore volume con nuove, affascinanti immagini di cristalli d’acqua che, come mandala, invitano a sognare, a meditare e che sollecitano l’acqua che è in noi a vibrare in risonanza. Seguiamo Masaru Emoto nel microcosmo dei cristalli d’acqua, che sono uno specchio dello stato del macrocosmo, e diveniamo attenti all’acqua viva che è dentro di noi e nel mondo. Un libro con straordinari testi e immagini, che inducono a meditare e aprono nuovi orizzonti.

L'ordine delle cose

Novità Aprile 2021 - Una raccolta di quadretti che descrivono le “cose”, in senso lato, della natura, dalla giraffa alle ostriche, dall’ippocampo alla pesca, alla mucca, alla formica, il pesce, la sabbia, il fuoco e via dicendo. Saggi filosofici e ragionamenti intervengono per rivelare all’uomo, al lettore, ciò che è il mondo degli esseri viventi senza di lui, di fargli conoscere, appunto, l’ordine delle cose. Lanciato da Albert Camus e Jean Cocteau, nel 1958 Brosse divenne famoso proprio con questo singolare testo, pubblicato con la prefazione del grande filosofo Gaston Bachelard, e che ricevette subito gli elogi del leggendario antropologo Claude Lévi-Strauss.

Con la presentazione di Mario Soldati

Prefazione di Gaston Bachelard

Indice Libro

Premessa
I Immagini virtuali e immagini reali
1. Gli appuntamenti mancati
II L’oggetto stesso
2. Eppure si muove
III Le vite parallele
3. della Pluralità dei mondi
IV La minore delle cose
4. Linguaggio, scienza e contemplazione
V Giacché bisogna chiamarlo con il suo nome
5. L’uomo disumanizzato
VI Il sognatore solitari

La cura dei dolori reumatici con le piante

Jaap Huibers ha formulato precise teorie sulle vere origini delle affezioni reumatiche. Esse apparentemente non sono soltanto la conseguenza di infiammazioni o di altre cause fisiopatologiche: la causa del reumatismo deve essere ricercata soprattutto nelle nostre condizioni psichiche e nelle relative abitudini alimentari. I reumatismi, infatti, sembrano comparire assai più spesso nelle persone che provano un senso di « freddo psichico » e che cercano di compensarlo con cibo « che consola » (fra cui dolciumi). Questo tipo di alimentazione cosi pericoloso (soprattutto per tali persone) provoca un eccesso di acido urico, di cui i soggetti non riescono a liberarsi completamente, e in tal modo ne vengono aggredite le articolazioni e i muscoli. Seguire attentamente i consigli che offre questo volumetto può indubbiamente prevenire molti malanni, soprattutto nell'età avanzata.

La cura naturale dell'artrosi

Un programma in sette punti per prevenire e curare le artrosi. Le artrosi fanno parte della vasta gamma delle malattie reumatiche, rappresentando circa la metà di tali malattie. Si tratta di affezioni degenerative, che provocano la graduale distruzione di cellule e tessuti, determinata da lesioni traumatiche, processi infiammatori, non uso, ereditarietà e vecchiaia; esse offrono quindi un quadro clinico multiforme, multicausale e multifattoriale. La medicina ufficiale fallisce nella lotta contro le malattie croniche perché è ancora legata al pensiero analitico-causale e trova difficoltà a considerare la multicausalità di tali malattie. Il presente libro è stato scritto in modo che si possa intervenire sia nella prevenzione, sia nella cura delle artrosi, considerando che a tutt'oggi ci si limita a terapie palliative alquanto inefficaci, quali la prescrizione di farmaci, impacchi, e uso di apparecchi. Al fine di contribuire a modificare questo stato di cose, l'Autore propone suggerimenti concreti sotto forma di un chiaro programma in sette punti, destinato a colmare quella che è una vera e propria lacuna.

La fattoria biologica

Ristampa di un libro prezioso. Immaginate di ottenere raccolti senza coltivazione, né fertilizzanti chimici né diserbanti! Fukuoka ha imparato a non chiedere l'impossibile alla natura ed è stato ricambiato con raccolti incredibilmente abbondanti, intervenendo il meno possibile, riducendo i costi e le attrezzature e rifiutandosi di mettersi in gara con l'economia di mercato. In questo libro, Fukuoka svela i segreti della teoria e della pratica del lavoro con la natura e la maniera di vivere meglio grazie ad essa.

La magia delle piante

Questo libro, come molti altri pubblicati da Jacque Brosse, enciclopedista e poligrafo, nasce da un profondo amore verso gli alberi, le piante, la vita. Senza la magia della fotosintesi, grazie alla quale i vegetali utilizzano direttamente l’energia solare liberando l’ossigeno che respiriamo, noi non esisteremmo affatto. Partendo da questa semplice ma basilare constatazione, l’autore ci conduce in un viaggio affascinante dentro i segreti e i misteri dell’universo verde: dai licheni alle piante del deserto, dalla tundra alla macchia mediterranea, dalla foresta tropicale alla flora d’alta montagna. Con spirito curioso e meticoloso al tempo stesso, Brosse elenca virtù, prove scientifiche, del mondo vegetale. Particolarmente prezioso l’inventario che costituisce la seconda parte del testo, una sorta di repertorio enciclopedico delle specie più diverse, dal grano al prezzemolo, dalla mandragola al ginseng. Di fronte agli atteggiamenti distruttivi o, nel migliore dei casi, di stolida indifferenza verso le piante – che trovano peraltro riscontro, fa osservare Ippolito Pizzetti nella sua prefazione, nella “povertà di alberi” della nostra letteratura – questo libro è un invito a modificare profondamente i nostri rapporti con il mondo vegetale, alla scoperta delle radici stesse della vita.

La risposta dell'acqua

Con la sua scoperta, Masaru Emoto è riuscito a rendere visibile ciò che da sempre le persone particolarmente sensibili sapevano e gli omeopati utilizzavano da molto tempo: grazie alla fotografia dei cristalli d’acqua è ora evidente che l’acqua accoglie informazioni di tipo diversissimo – persino un pensiero influisce sull’acqua e la modifica. In questo libro, Masaru Emoto espone concezioni affascinanti. Illustra i risultati ai quali è giunto unendo le conquiste della ricerca scientifica più moderna con i risultati da lui stesso ottenuti in lunghi anni di ricerca personale sull’acqua. L’interesse principale di Emoto, quello al quale dedica tutte le sue energie, è il risanamento dell’acqua, dell’uomo e della terra. Le meravigliose fotografie dei cristalli d’acqua, specialmente quelle dell’amore e della gratitudine, ci indicano la strada e dimostrano come noi stessi, con i mezzi più semplici, possiamo agire in maniera creativa e risanatrice.

La Sacra Pipa

Quando scrisse La Sacra Pipa, Alce Nero era l’ultimo sacerdote qualificato dell’antica tribù Oglala Sioux ancora in vita. Dettò il testo a Joseph Epes Brown, antropologo e storico delle religioni statunitense, durante gli otto mesi di permanenza di quest’ultimo nella riserva di Pine Ridge nel South Dakota, dove lui viveva. Alce Nero descrive in dettaglio la storia e i significati dei sette riti dei Sioux Oglala, rivelati alla tribù attraverso visioni e illustra il significato profondo delle tradizioni e dei modi di vivere dei nativi d’America. Guida il lettore alla scoperta della danza del sole, del rito di purificazione, del “mantenimento dell’anima” e di altri riti sacri del suo popolo. Spiega inoltre come i Sioux siano venuti a patti con Dio, con la natura e con i loro simili, attraverso un raro spirito di sacrificio e una grande determinazione. Un testo che sarà accolto con entusiasmo da studenti di religione comparata, etnologi, storici, filosofi e tutti coloro che sono interessati alla vita dei Nativi Americani. La religione dei Sioux è stata oggetto di interesse e di studio da parte di esploratori e studiosi sin dal periodo dei primi contatti tra bianchi e nativi americani, ma il racconto di Alce Nero, ricco delle tradizioni spirituali dei suoi antenati, è senza dubbio la fonte più autorevole e chiara per comprendere i riti e la cosmologia degli indiani d’America.

Indice

Prefazione alla settima edizione

Prefazione del curatore

Introduzione di Alce Nero

  1. Il dono della sacra pipa
  2. La custodia dell’anima
  3. Inipi: il rito della purificazione
  4. Hanblecheyapi: il pianto rituale per avere una visione
  5. Wiwanyag Wachipi: la Danza del Sole
  6. Hunkapi: il rito dell’imparentamento
  7. Ishna Ta Awai Cha Lowan: la preparazione di una fanciulla ai doveri della donna
  8. Tapa Wanka Yap: il lancio della palla

La salute con i fiori

Prontuario dei fiori di Bach

Questo manuale di Miria Silvi – floriterapeuta per vocazione e per amore, che pazientemente da anni studia i fiori, i libri sui fiori e le persone – è il primo che, per guarire il meraviglioso e complesso sistema di corpo-mente e spirito di cui siamo fatti, parte dal disagio del corpo e non da quello della mente. È un utile vademecum che contiene un preciso dettagliato elenco di tutti i disturbi fisici, delle loro varie e sfumate motivazioni psicologiche – il disagio dell’anima che si esprime attraverso il corpo – e dei vari fiori di Bach che, da soli o in combinazione, possono servire a curarli. Nessuno, prima di Miria Silvi, aveva pensato di scrivere un libro di floriterapia basato sui sintomi fisici: eppure la maggior parte delle volte è attraverso il corpo che scopriamo che qualche cosa dentro di noi si è incrinato, che non abbiamo la vita che vorremmo, che ci siamo dimenticati dei nostri sogni e abbiamo, come diceva Freud “barattato la felicità con la sicurezza”. La salute con i fiori rende quindi accessibile a tutti il mondo della floriterapia e fa conoscere questo efficacissimo strumento anche a coloro che si accingono per la prima volta a consultare un libro su tale argomento. È un manuale pratico e utile anche a tutti coloro che già posseggono un loro personale bagaglio floriterapeutico, ma che necessitano di un consulto immediato.

Le carte del drago immaginale

La via sciamanica oltre l'illusione e la paura. Ognuna delle 47 carte ci aiuta a creare il nostro futuro migliore, ci spiega uno specifico rituale sciamanico, ci spinge a superare gli ostacoli e ci supporta nel prendere decisioni importanti. Ogni carta è un’opera straordinaria di life coaching immaginale, è una meditazione da fare vivendo, una poesia dell’anima che scioglie i dubbi e le paure. Il presente libro racchiude un trionfo di forze che arrivano da una saggezza millenaria.

Come spiega Paolo Crimaldi nella prefazione, la potenza di questo nuovo volume di Selene Calloni Williams è la capacità di immergere il lettore nella dimensione creativa del simbolo. Attraverso la via sciamanica Calloni Williams – ormai indiscussa maestra di sciamanesimo a livello mondiale - riesce a individuare paradigmi culturali oppressivi e totalizzanti e a mostrare la strada ai lettori, pagina dopo pagina, per ritrovare il proprio spazio ed esercitare la propria libertà emotiva e di pensiero. Nel nostro vivere quotidiano siamo solitamente guidati da convenzioni e regole che uccidono lentamente ma inesorabilmente la nostra Anima. La spingono sempre più ai margini del nostro vero essere piegandola alla muta adesione degli stereotipi imposti dai modelli dominanti. Il risultato è l’ampliamento delle paure: la paura di mostrare il nostro vero io e in generale la paura di compiere le nostre libere scelte.

Lo sciamanismo è ancora oggi una delle pratiche di guarigione spirituale e fisica maggiormente efficaci e non solo in contesti culturali cosiddetti primitivi. Lo sciamano “è colui che libera l’uomo dalle reti del pensiero ossessivo, lo cura dalle sue paure, o con parole più semplici, lo rende libero, ricollocandolo all’interno della propria dimensione naturale”. Le carte del drago immaginale si collegano alla tradizione sciamanica di guarigione spirituale come nuovo strumento di pratica emozionale “che permette a chiunque desideri utilizzarlo di connettersi direttamente e immediatamente con la bellezza della vita, la potenza delle emozioni, la semplicità del cuore”. Un testo particolarmente utile a riconnettersi con se stessi e a favorire il proprio conoscersi. In più questo volume “è un vero e proprio inno alla libertà di poter essere se stessi, di vivere nel più totale e profondo universo emozionale che i simboli, di cui è costellata la nostra vita, amplificano e rendono vettore verso l’individuazione del Sé”.

Le carte del drago immaginale sono proprio lo strumento che chiunque può utilizzare per riconnettere se stesso alla dimensione simbolica-immaginale e sviluppare un percorso di crescita personale. Attraverso questa opera è possibile viaggiare oltre le barriere dei modelli precostituiti, sviluppare una coscienza personale che vada in direzione della formazione di una propria etica, della propria diversità esistenziale, per liberare quelle caratteristiche individuali che rendono ogni persona unica così come unica è ogni vita.

Indice Libro

Prefazione di Paolo Grimaldi
La lingua del Drago
Come usare le carte

Le piante magiche

Introduzione di Sebastiano Fusco.
In magia e stregoneria l’impiego delle sostanze vegetali non si limitava a una forma di erboristeria, a una specie di farmacia primitiva e parascientifica. I sapienti d’un tempo conoscevano a fondo (in molti casi più a fondo di noi) le virtù terapeutiche delle erbe, dei semi, delle radici, delle varie parti di ogni specie di pianta; sapevano come trarne rimedi adatti alla cura di ogni genere di patologia. Ne conoscevano inoltre le virtù psicotrope: ovvero, i loro effetti non soltanto sul corpo fisico, ma anche sulla mente. Ma non limitavano a questo le loro cognizioni: sapevano che, al di là degli effetti fisici di una sostanza, essa era parte di una realtà immensamente vasta e complessa, e le sue funzioni non potevano essere spiegate compiutamente senza tener conto di tutta l’immensa trama di corrispondenze che avvolge, compenetra e rende coerente il Tutto. Da questo sapere e consapevolezza emergeva l’uso magico delle piante, un uso ben più esteso del semplice impiego come medicinali. In questo piccolo classico dell’esoterismo, apparso alla fine dell’Ottocento, il medico e rosacroce francese Emile Gilbert per la prima volta analizza le sostanze usate nella tradizione magica tenendo presente non soltanto l’aspetto scientifico, ma anche e soprattutto la natura “trascendente” delle sostanze vegetali in uso presso le comunità magiche. Nessun altro prima di Emile Gilbert aveva fatto alcunché di simile, e ben pochi l’hanno imitato, ancor meno con pari efficacia.

Le piante medicinali contro lo stress

Quanti di noi non conoscono, per esperienza personale, l'una o l'altra forma di tensione nervosa? Non è altro che la conseguenza della vita di oggi, che ci impone un ritmo convulso e sempre più lontano da quell'armonioso equilibrio verso il quale l'umanità dovrebbe invece tendere. Pertanto, l'individuo che abbia perduto il proprio equilibrio naturale, deve ricorrere a rimedi naturali. I tranquillanti possono dare una distensione momentanea, ma non risolvono il problema; inoltre, spesso essi danno luogo ad effetti collaterali negativi, come quasi tutti i preparati sintetici. La natura offre invece all'uomo degli aiuti di grande efficacia e sicuramente innocui: le piante e i minerali. In questo libro, l'Autore aiuta a risolvere una quantità di problemi riguardanti appunto i nervi e lo stress, l'ansia, le tensioni e le depressioni. Per ciascuna forma di ipersensibilità nervosa sono consigliate le piante medicinali ed i rimedi minerali più adatti ed efficaci.

Lo zen e l'arte della ribellione

Disubbidire! Ribellarsi! Liberarsi! Realizzarsi!

Evolvere! Possiamo farcela!

È difficile dire se Lo zen e l’arte della ribellione a bordo di un sidecar nella fantastica storia di Arianna sia più un’esposizione dell’arte della ribellione o il racconto della storia di Arianna. In questo libro coesistono armoniosamente formazione interiore, stupore e divertimento.

Il testo – costruito con mattoni di narrativa, psicologia e filosofia – racconta un’avventura di ribellione agli arconti, i quali rappresentano le norme, le leggi, le regole che abbiamo introiettato e che ci rendono misurabili, prevedibili, governabili.
Tutti passiamo attraverso una potente programmazione inconscia – che i più chiamano educazione – la quale, però, non riesce mai a domarci fino in fondo. Una scintilla del fuoco della libertà delle origini rimane sempre accesa in noi e, arrivati a un certo punto, possiamo coltivarla per ritrovare noi stessi e ridestarci da un sonno ipnotico.

Il libro narra la storia della scoperta del fuoco interiore, la sua liberazione e infine l’affermazione della libertà dai condizionamenti. Questo processo di ribellione e liberazione è la nascita di un uomo nuovo e di un mondo nuovo. Ma la storia di Arianna è la storia del lettore, le battaglie di Arianna sono le lotte del lettore.

La metafora narrativa, dunque, non è che il mezzo dell’avventura della coscienza, la quale esplora territori al di fuori della mappa conosciuta del reale: i territori degli outsider, dei maghi e dei poeti.

GUARDA IL VIDEO di SELENE CALLONI WILLIAMS "Uno come nessuno"

Manuale di sopravvivenza

Come fanno gli specialisti dei corpi speciali a sopravvivere sulla neve, tra i ghiacci e nel deserto? Come costruire ripari, trappole, attrezzi ed armi per la sopravvivenza? Ecco i suggerimenti delle Forze speciali circa la fonti di acqua e di cibo in tutti gli ambienti di sopravvivenza. Per sopravvivere occorre averne le capacità. È necessario avere il giusto atteggiamento. In ogni caso, tutta la conoscenza del mondo servirà a ben poco se manca la volontà di sopravvivere. Voler sopravvivere è la cosa più importante in una situazione di emergenza. È noto che la mente cede prima del corpo. È però anche vero che un individuo deteminato a sopravvivere riesce ad imprimere un grande impulso mentale che gli sarà d'aiuto in una situazione di emergenza. Indipendentemente dalla gravità della situazione, si hanno sempre a portata di mano le risorse per trovare la giusta soluzione: la mente ed il fisico. Unite questi due elementi nel modo giusto e riuscirete nel vostro intento. L'esercito degli Stati Uniti d'America ha molta esperienza e conosce bene le qualità necessarie nella sopravvivenza:

* Concentrazione mentale.
* Capacità di improvvisazione.
* Sapere vivere in solitudine.
* Mantenere la calma.
* Essere ottimisti e contemporaneamente prepararsi al peggio.
* Essere consapevoli delle proprie paure e delle preoccupazioni per imparare a convivere con esse e superarle.
In caso di incidenti, naufragi, cataclismi, terremoti, due tra le principali minacce alla sopravvivenza provengono dalla nostra mente: pigrizia e passività. Se non vengono immediatamente contrastati, questi due atteggiamenti possono anche condurre alla morte. L'Autore vi spiega come allontanarli. Esistono però altre difficoltà di natura fisica che impediscono la sopravvivenza e che occorre conoscere per superarle: Dolore - Freddo - Sete - Fame - Fatica - Noia - Solitudine - Frustrazione. Questo manuale insegna in modo pratico come reagire a tali situazioni, utilizzando anche risorse minime, oggetti comuni e rimedi naturali.

Medicina naturopatica

La naturopatia è una disciplina medica "olistica", che non si accontenta di scoprire quale organo o apparato funziona male nel paziente, ma si propone di scoprire la ragione per la quale esso funziona male. In altri termini, la diagnosi naturopatica considera il paziente nella sua totalità. La naturopatia è alla base di quesi tutte le tecniche terapeutiche della medicina alternativa: agopuntura, manipolazioni e omeopatia dipendono tutte dalla capacità che ha l'organismo di guarire se stesso quando viene costretto o avviato nella giusta direzione. I principi su cui poggia la naturopatia sono in perfetta armonia con l'uomo e con la natura, e anche i medici ufficiali che rifiutano l'approccio naturopatico definendolo "carente" dovrebbero leggere questo libro. L'Autore tratta tutti gli aspetti della medicina naturopatica, i suoi principi e la sua pratica e dimostra come essa, oltre a proporre efficaci sistemi di cura, possa anche prevenire l'insorgenza delle malattie.

Nutrire il futuro

Carlo Guglielmo parla del futuro di ciascuno di noi e di quello dell’umanità, di come possiamo nutrirli. Come scrive l'Autore nella prefazione, non possiamo obbligare il tempo che verrà a essere come vorremmo. Possiamo solo nutrirlo.

Come un bambino ha caratteristiche che provengono dai genitori e dagli antenati, dalla società, dall’educazione e dall’ambiente, così è per l'avvenire. Si sviluppa naturalmente dal passato, ramificandosi sotto l’impulso di tanti fattori, e noi comprendiamo solo una minuscola parte di questo flusso immenso. Se pretendiamo di farlo essere esattamente come vorremmo, siamo destinati alla frustrazione e al fallimento. Però, come facciamo per i nostri figli, possiamo dare nuova linfa al tempo che verràcon attenzione e amore, perché si sviluppi al suo meglio. 

L’alimentazione è la radice della vita, e come scegliamo di nutrirci influenza la nostra salute e quella del pianeta. Da qui prende avvio il libro e illustra come ognuno può adottare l’alimentazione più adatta utilizzando yin yang, il principio di equilibrio e trasformazione.

Ma la nostra vita personale è parte di quella dell’umanità, che oggi affronta grandi cambiamenti. Siamo tutti chiamati a prendere decisioni che influenzeranno l'avvenire, e anche in questo caso il principio dello yin e dello yang ci aiuta a orientarci meglio.

Natura e società, corpo e mente, nuove tecnologie che modificano l’essere umano, nuovi valori e visioni della vita: sono alcuni tra gli argomenti esplorati da un punto di vista antico e moderno. Solo in armonia con l’ambiente possiamo vivere e continuare a esprimere le nostre potenzialità, come individui e come umanità.

Indice

  • Prefazione
  • Parte Prima - Alimentazione Yin Yang
  • Parte Seconda - Tra Natura e Cultura
  • Parte Terza - La Maturazione Del Giudizio
  • Parte Quarta - Ragione, Tecnologia e Mondo Moderno
  • Parte Quinta - Essere Umano, Società e Ambiente
  • Parte Sesta - Idee, Valori e Vita Quotidiana
  • Parte Settima - Noi e l'Infinito
  • Conclusione: La Via Naturale
  • Appendice
  • Note
  • Bibliografia essenziale

 

 

Parla con loro

Il più delle volte i comportamenti dei nostri amici animali che ci infastidiscono sono sintomi di un malessere. Essi ci inviano dei messaggi e spesso basta comprenderli e tenerne conto perché i problemi svaniscano. La comunicazione cuore a cuore, altrimenti definita intuitiva o telepatica, ci permette di comprendere meglio i nostri animali per rispettarli di più.
Sylvie Chaiffre in quest’opera ci introduce a un linguaggio universale che appartiene a tutto il regno animale. Si tratta innanzitutto di una percezione che va ben al di là della comunicazione verbale e che può assumere forme molto diverse. L’autrice ci conduce nell’universo delle energie sottili, impercettibili per i nostri sensi abituali. Attraverso la sua esperienza personale, acquisita presso numerosi esperti in questo campo, ci spiega come evitare i blocchi psicologici e ci guida allo sviluppo di un nostro personale approccio.
La comunicazione cuore a cuore con gli animali, che richiede un investimento personale e una pratica ripetuta, è alla portata di tutti. Nella seconda parte dell’opera, Sylvie Chiaffre affronta la messa in pratica dei suoi insegnamenti. Le numerose consulenze e tutte le comunicazioni finora stabilite, le hanno permesso di elaborare alcuni esercizi destinati a sviluppare la capacità intuitiva in ciascuno di noi: ci consentiranno di raggiungere stati di coscienza modificati (rilassamento, meditazione, visualizzazione...) che è indispensabile padroneggiare per la comunicazione cuore a cuore.
Antoine de Saint-Exupéry scrisse nel Piccolo Principe: “Non si vede bene che col cuore”. Parla con loro offre un metodo per giungere proprio a questo.

Parliamo con il cavallo

Henry Blake nel corso di molti decenni ha concentrato tutte le sue energie nel tentativo di afferrare il linguaggio dei cavalli, quello che essi utilizzano per comunicare tra loro, ma anche con l’uomo, convinto che ci fosse un altro e più sottile livello di comunicazione tra uomo e cavallo, rispetto alla semplice pressione di talloni e redini. Il frutto della sua lunghissima esperienza è condensato in questo famoso best-seller, grazie al quale chiunque potrà imparare a comunicare con il cavallo nel suo linguaggio – telepatia e percezione extrasensoriale – e a convincerlo che vuole fare quello che noi gli chiediamo. Si potrà costruire così un rapporto fondamentale con lui, giungendo a lavorare, pensare e muoversi come un solo animale. Parliamo con il cavallo è una lettura straordinaria e un compagno indispensabile per i proprietari di cavalli e per gli amanti dell’equitazione. È una guida che ha cambiato totalmente l’approccio dell’uomo all’addestramento e alla gestione di questi animali.

Parola di cane

LE RISPOSTE DEl NOSTRI AMICI A QUATTRO ZAMPE TUTTO QUELLO CHE AVRESTE SEMPRE VOLUTO SAPERE SUL CANE (MA NON AVETE MAl PENSATO DI CHIEDERGLI) Conversiamo continuamente con il nostro cane. Ora, con l'aiuto di Kate Solisti-Mattelon, esperta nella comunicazione con gli animali, è lui a parlarci. Ascoltiamo cosa ha da dirci su argomenti comuni e su altri più profondi, come ad esempio: Qual è il più grande ostacolo alla comunicazione tra uomo e cane? I cani s'innamorano? Dove va un cane quando muore? PAROLA DI CANE ci riavvicina al nostro migliore amico, lanciando un ponte tra noi esseri umani e il mondo animale. È un libro dedicato agli amanti dei cani, da cui tutti comunque potranno trarre grande ispirazione.

Parola di cavallo

LE RISPOSTE DEl NOSTRI AMICI A QUATTRO ZAMPE TUTTO QUELLO CHE AVRESTE SEMPRE VOLUTO SAPERE SUL CAVALLO (MA NON AVETE MAl PENSATO DI CHIEDERGLI) L'esperta nella comunicazione con gli animali Kate Solisti-Mattelon si è dimostrata un'interprete professionalmente dotata e seria del mondo animale. In PAROLA DI CAVALLO questa creatura viene presentata come un essere vivente e pensante, con tendenze molto ben definite. Ascoltiamo cosa ha da dirci su argomenti comuni e su altri più profondi, come ad esempio: Cosa pensa un cavallo dei rodei? I cavalli hanno un'anima gemella? Lo spirito di un cavallo continua a vivere vicino alle persone che ama? Un libro piacevole e profondo che ci comunica l'antica saggezza di un animale che ha molto da insegnarci se soltanto vogliamo aprirgli il nostro cuore. Una lettura indispensabile a quanti amano i cavalli, che pratichino o no l'equitazione.

Parola di gatto

Le risposte dei nostri amici a quattro zampe . I gatti hanno vissuto a fianco degli esseri umani per migliaia di anni, partner finora silenziosi. In Conversazioni col gatto, Kate Solisti-Mattelon pone ai nostri amici felini alcune tra le domande più impegnative, catalogandone le risposte e offrendoci intuizioni sorprendenti sulla consapevolezza spirituale, fisica e mentale di questi animali ormai abituati a vivere vicino a noi. Perché i gatti fanno le fusa? Riescono a vedere gli spiriti? Perché fuggono di casa? Perché sono abitudinari? Sono più intelligenti dei cani? Perché si siedono su quello che leggiamo? Cosa ne pensano dei farmaci e delle vaccinazioni? Queste sono solo alcune delle moltissime domande che tutti vorremmo fare al nostro gatto. Coloro che amano i gatti non si sorprenderanno scoprendo che, attraverso il collegamento con essi e un atteggiamento rispettoso che ci consenta di comprendere come ci percepiscono, potremo davvero conoscere noi stessi, i nostri rapporti e il nostro posto nell'universo, più di quanto abbiamo sempre immaginato.

Parola di pappagallo

Un libro che racconta la nascita e lo sviluppo di un affetto e di un’intimità intellettuale tra un uccello e un essere umano, in un rapporto intensamente sociale, tinto di u­mo­­rismo e di puro divertimento. Una preziosa fonte di consigli pratici e di suggerimenti per allevare e convivere al meglio con un cenerino africano. L’Autrice quando comprò un esemplare femmina di pappagallo cenerino africano per studiare l’acquisizione del linguaggio negli animali non avrebbe mai immaginato di instaurare con quell’uccello una relazione così intima e ricca di quotidiane, strabilianti scoperte. “La professoressa Craige ci spiega che Cosmo, il nome della pappagallina, è diventata una creatura così meravigliosa grazie alla sua costante interazione con lei, alla loro immersione nelle reciproche vite, al fatto che è sempre stata trattata con la gentilezza che si riserva a un bambino curioso”. Irene M. Pepperberg, autrice di The Alex Studies e Alex and Me 10 fotografie

Copyright © Edizioni Mediterranee Srl - Via Flaminia, 109 - 00196 Roma - P.IVA 00878961002 - Design
Privacy Policy

edmed orange 70

Copyright © Edizioni Mediterranee Srl - Via Flaminia, 109 - 00196 Roma - P.IVA 00878961002 - Design
Privacy Policy

edmed orange 70