Alta magia pratica evocativa

Rituali di magia moderna.

Dopo il Trattato di Alta Magia che affrontava lo studio teorico della magia ortodossa, in questo volume l’Autore esamina la sua applicazione pratica evocativa. Il mago o la maga di oggi non possono usare i procedimenti rudimentali del passato in cui i valori autentici appartenuti alla scienza magica erano già dispersi, ma strumenti moderni che seguano tecniche più efficaci. La logica della Scienza deve essere anche la logica della Magia: è necessario unire le due logiche in un unico disegno in cui razionale magico e razionale scientifico non contrastino tra loro. In questo moderno trattato pratico, che tiene comunque conto del passato, Rendhell dimostra che le pratiche magiche consistono in una manipolazione razionale e cosciente delle energie cosmiche, rispondente al principio di causa-effetto. Molteplici sono gli argomenti affrontati: Il cerchio magico - La croce magica - Il quadrato magico - Le torri e le forze magiche - Lo specchio magico - La bacchetta magica - La spada magica - Il pentacolo - Le sostanze magiche - La luce nella magia - Il tempio magico - Il vestiario magico - Il potere magico - L’evocazione degli Gnomi, delle Salamandre, delle Ondine e delle Silfidi - Le tavolette magiche - La magia del Duemila

Amuleti e talismani

Come farli, come usarli . L’uomo primitivo considerava il mondo un luogo pieno di vitalità. Ciascuna cosa possedeva un potere animato ed occulto, invisibile all’occhio umano. Tale potere, detto “mana”, è la forza della magia. Alcuni oggetti posseggono una maggiore quantità di mana degli altri, e pertanto vengono usati ancora oggi come amuleti. Essi possono essere erbe, pietre, conchiglie, ossi, corna attraverso particolari parole o rituali. Oltre a tali amuleti e talismani naturali, l’uomo può crearne di nuovi. Essi sono rappresentazioni dei poteri divini o segni simbolici, e possono essere fatti per sé o per gli altri. Amuleti e talismani hanno il potere di attirare e trasformare le energie cosmiche, indirizzandole ai fini per i quali vengono messi in opera. Possono pertanto apportare salute, fortuna, amore, ricchezza, amicizia e protezione in genere. Tuttavia, potrebbero anche essere usati per i fini opposti, costituendo così un’arma a doppio taglio. Questo libro insegna in maniera molto pratica come tali oggetti possono essere confezionati, gli scopi per i quali possono venire adoperati e il loro modo d’uso. Le spiegazioni sono chiarissime, e contengono, per ciascun amuleto, le esatte misure, i materiali da usare e il procedimento di fabbricazione

Compendio di magia pratica

Come ottenere amore, denaro, salute e felicità . Come difendersi da fatture e malocchio Ha ancora senso parlare di fatture, malocchio, protezione magica, in questo tempo così proiettato nel futuro e tuttavia segnato ancora da atti di incredibile e disumana barbarie? Certamente sì, come testimonia il grande successo conseguito da maghi, cartomanti, astrologhi, oltre che l’interesse e la curiosità suscitati da pratiche divinatorie che affondano le radici nell’opera di antichi negromanti come di moderni sciamani i quali, oggi come ieri, escogitano rimedi per curare le insicurezze fondamentali dell’uomo. Parliamo di magia, fatture, filtri, rituali, talismani e amuleti, ma in una veste alquanto nuova e adattata alle esigenze e alla moderna visione dell’ambiente e dell’universo che ci circonda. La magia consiste nella proiezione di energie naturali per produrre gli effetti voluti, mediante una forma specifica di movimento, manipolazione di oggetti o serie di processi interiori idonei allo scopo. Si è tenuto conto nell’esposizione dell’eventuale attitudine religiosa di chi voglia praticare questi metodi per conseguire i propri obiettivi, così come della possibilità di procurarsi gli strumenti, i materiali e gli accessori idonei alla pratica nel modo più semplice, alla portata di tutti, senza far ricorso a inutili quanto crudeli torture ai danni di poveri gatti neri, rospi, lucertole, lupi o volatili... Oggi sappiamo che una volontà ben salda e guidata, in grado di prefigurarsi lo scopo dell’arte magica senza lasciarsi distrarre dalle contingenze, può avvalersi di materiali e strumenti di più facile reperibilità per cogliere nel segno, senza bisogno di complicate iniziazioni ed estenuanti periodi preparatori.

Corso di filosofia occulta

Cabbala, Tarocchi, magia, talismani A cura di sebastiano Fusco La lunga amicizia – che si trasformò in discepolato iniziatico – tra il Barone Nicola Giuseppe Spedalieri ed Eliphas Lévi viene testimoniata da questo straordinario “corso per corrispondenza” sui grandi temi dell’occultismo che il mago francese realizzò per il colto nobiluomo siciliano. Del migliaio di lettere settimanali che viaggiarono da Parigi a Bronte tra il 1861 e il 1874, questa preziosa edizione annotata da Sebastiano Fusco ne raccoglie 190: sono brevi lezioni, comprensibilissime, che progressivamente schiudono all’adepto il tesoro delle scienze occulte, spaziando dagli arcani della Cabbala, ai Tarocchi, alla magia, ai talismani.

Dossier segreti di stregoneria e di magia nera

Quest’opera, frutto di lunghe e accurate ricerche, ha il pregio di unire alla precisione storica e alla profondità analitica una narrazione vivace e avvincente di quella che può essere definita l’avventura della magia. Il libro è diviso in tre parti. La prima, "Il dogma satanico", documenta l’esistenza del demonio, basandosi sull’Antico e sul Nuovo Testamento, sulle bolle papali, sui Concili. Vi si esamina la psicologia di Satana, degli indemoniati e dei maghi. Sono riportati esorcismi, scongiuri, processi, anatemi, scomuniche. La seconda parte, dal titolo "Satana e le sue manifestazioni", è senz’altro la più significativa, e presenta, attraverso fatti storicamente documentati, streghe e stregoni, ricette e formule magiche, messe nere e flagellazioni mistiche. Particolarmente approfonditi sono i dossier riguardanti Giovanna d’Arco, Gilles de Retz, Cagliostro; nonché quelli dedicati alle monache indemoniate e convulsionarie, preda di intere legioni di demoni. L’ultima parte del libro è infine dedicata alla trattazione del problema dell’esistenza di Satana e dei fenomeni demoniaci alla luce della filosofia, della psicologia e della psicanalisi. Si tratta, dunque, di un’opera veramente completa, che interesserà sia il lettore preparato nella materia, sia quello semplicemente attratto dall’argomento, che desideri saperne di più.

Geni, Angeli e Demoni

Un gruppo di studiosi formato da orientalisti e ricercatori francesi dell'Ecole des hautes études ha deciso di mettere in comune le proprie esperienze e conoscenze per pubblicare una serie di opere, rivolte al grande pubblico, dedicate ai riti e alle credenze diffusi in passato e tuttora vivi nelle culture d'Oriente e dell'Estremo Oriente. Il presente volume tratta delle demonologie nelle civiltà orientali. Una moltitudine di dèi, geni e dèmoni lo affolla in una maniera sconcertante per il profano. Ma il loro panorama, una volta spiegato, rappresenta un'efficace iniziazione a quei mondi esotici e permette di affrontare le questioni più interessanti per lo storico, l'etnologo, il filosofo e il sociologo. Lo scopo essenziale di questa iniziativa, infatti, è la comprensione delle credenze più diffuse e radicate nelle culture prese in esame. L'originalità dell'opera sta nell'ottica innovativa in base alla quale vengono esaminati i problemi religiosi: invece di incentrare più opere sugli aspetti della vita religiosa di un'unica civiltà, vengono presentati i diversi aspetti di uno stesso fenomeno religioso nel maggior numero possibile di civiltà.

Heptameron Rituale Mithriaco

Jorg Sabellicus, eminente studioso della tradizione magica, raccoglie in questa collana tutti i principali testi pratici di Magia Cerimoniale, nelle loro versioni originali e complete, ripristinate nella terminologia e sfrondate da successive interpolazioni. Un ampio apparato critico commenta e chiarisce i diversi testi. La Magia Cerimoniale ha la funzione di porre l'operatore in contatto con entità dotate di poteri straordinari, suscettibili di essere impiegati a vantaggio del praticante. I sistemi per stabilire tale contatto sono spiegati in testi particolari: i grimori, che contengono le procedure dei rituali, i nomi, i sigilli e i poteri delle entità, le formule, i pentacoli e tutti i supporti necessari alle evocazioni. I due testi ospitati in questo volume sono tra loro distanti oltre mille anni. Il "Rituale Mithriaco", contenuto in un papiro conservato alla Bibliothèque Nationale di Parigi, risale al IV secolo, mentre l'"Heptameron", di Pietro d'Abano (1257-1315), apparve in stampa per la prima volta nel 1559. Il "Rituale" è un'operazione teurgica che evoca una divinità solare, mediante il cui intervento l'operatore attua in se stesso l'autorealizzazione della trascendenza, diventando partecipe del "divino" che ha in sé.

Il testo di Pietro d'Abano riporta invece una operazione di evocazione degli spiriti planetari, con lo scopo di ottenere da questi fortune, vantaggi e successi materiali, secondo i poteri attribuiti a ciascuno spirito.

I poteri del maligno

Uno studio inizialmente scettico e infine agnostico. Al di là di ogni possibile dubbio, la realtà psicologica delle paure e delle ansie causate dai poteri del maligno e del terrore che essi hanno sempre ispirato, è un fatto vero e tangibile in ogni tempo e luogo. L’Autore indaga sulle forze e sugli esseri intimamente collegati al male, dal Diavolo della tradizione Cristiana alle divinità e agli spiriti pagani, alle streghe, ai fantasmi, ai vampiri, agli abitanti degli inferi e a tutte le creature sinistre della tradizione popolare. Cavendish analizza tutte queste credenze nell’antichità, nell’Europa medievale e in quella moderna, e nel Nord America, con particolare attenzione ai motivi e temi comuni e ricorrenti quali: rapporto tra maligno e mondo animale, la paura di essere divorati, il legame tra morte, male e sesso, e altri temi ad essi collegati.

I sette paradossi magici

L'opera del noto esoterista francese fu pubblicato nel 1856. Fra i suoi libri inediti, pubblicati dalla Società Teosofica, è indubbiamente il più importante, perché rivela un aspetto dell'autore completamente diverso da quello comunemente conosciuto dai suoi discepoli. Nei primi fascicoli di The Theosophist sono stati pubblicati diversi frammenti intitolati Scritti inediti di Eliphas Lévi. Uno degli inediti – che però non fu stampato su The Theosophist, ma separatamente come opuscolo, nella serie Theosophical Miscellanies – venne commentato con note di E.O. Eminente Occultista, e pubblicato in inglese a Calcutta nel 1883 per poi essere venne ripubblicato nel 1922, con ulteriori note a piè di pagina di eminente occultista. Sull’identità di E.O. molto si è ipotizzato, resta comunque sconosciuta e si suppone che, per stile e opinioni, potesse essere Helena P. Blavatsky.

Il presente manuale è una ristampa della precedente. Successivamente tutta una serie di manoscritti inediti di Lévi furono pubblicati su Theosophist degli anni 1884-1885, mentre le istruzioni segrete, impartite ai suoi più intimi discepoli e mai divulgate, furono stampate sul supplemento del Theosophist del gennaio 1886 dalla signora M. Gebhard, sua discepola diretta per oltre sette anni. È degno di nota il fatto che l'Autore negli ultimi anni della sua vita, caduto in miseria e infermo, fu ospite per lungo tempo di Gustavo Gebhard di Elberfeld, Console di Persia, al quale egli lasciò la sua eredità letteraria. In seguito, presso la stessa famiglia Gebhard, visse lungamente pure la Blavatsky e il Col. H.S. Olcott, fondatori della Società Teosofica. La famiglia Gebhard organizzò nel 1884 la prima Loggia Teosofica in Germania, ne facevano parte tutti e cinque i componenti della famiglia.

L'Autore fa appello a un equilibrio tra scienza e religione rivolgendosi a sette affermazioni paradossali. Testo indirizzato a tutti coloro che aspirano a raggiungere la più alta conoscenza esoterica. Lo studio attento delle intuizioni contenute nel manuale è raccomandato a chi si interessa seriamente di dottrine esoteriche, poiché aprirà strade di comprensione non raggiungibili attraverso l’analisi di altri autori di libri esoterici, specialmente nella ricerca della mistica profonda della divinazione attraverso i Tarocchi, che era, per Lévi, il fondamento su cui poggiava l’edificio della “scienza suprema”.

Indice Libro

Premessa
Prefazione
I sette paradossi
I Paradosso - La Religione è Magia sanzionata dall’Autorità
II Paradosso - La Libertà è Obbedienza alla Legge
III Paradosso - L’Amore è la Realizzazione dell’impossibile
IV Paradosso - La Conoscenza è ignoranza o negazione del Male
V Paradosso - La Ragione è Dio
VI Paradosso - L’Immaginazione rende Reale ciò che inventa
VII Paradosso - La Volontà compie ogni cosa, senza desiderarla
Ricapitolazione sintetica
Magia e Magismo
I LI Principi Inalterabili
Il Grande Segreto

Il Grimorio di Papa Onorio

Le evocazioni diaboliche a cura di Jorg Sabellicus. In questa collana, nella quale Jorg Sabellicus raccoglie in edizione integrale e commentata i testi più noti e importanti della Magia Cerimoniale, riveste un particolare rilievo il famoso Grimorio di Papa Onorio. Questo papa empio e sacrilego, eletto con l'aiuto dell'imperatore Enrico IV, è definito da Eliphas Levi come "intrigante e dissoluto, senza fede e senza costumi, simoniaco e concubinario, capace di ogni delitto e per il quale la religione non era altro che uno strumento di impunità e di rapina". Una volta deposto dal soglio pontificio, volle essere il gran sacerdote degli stregoni e degli apostati, dedicandosi appunto alla magia nera. Peranto, l'opera di Papa Onorio può essere considerata il grimorio magico per eccellenza, il manuale pratico delle evocazioni diaboliche. Il libro di Onorio, infatti, insegna come evocare in forma concreta e sensibile, mediante un rituale di magia goetica, entità appartenenti al genere dei dèmoni. Questi dipendono da quattro re, per i quali il rituale di Onorio riporta le formule evocatorie, ed hanno la facoltà di dispensare la conoscenza delle cose nascoste, la ricchezza, i favori dei potenti e il dominio sui propri simili. Il testo traduce un'edizione del 1670, tenendo presenti tutte le altre edizioni più importanti e integrando le formule ed i passi del rituale nei tratti lacunosi o alterati.

Il libro dei rimedi magici

L'Autore si propone, in quest'opera, di far conoscere al lettore e allo studioso una nutrita serie di preghiere, scongiuri e incantesimi tuttora messi in atto nella pratica quotidiana da santoni, maghi e fattucchiere in ogni parte d'Italia, e nel sud in particolare. Si tratta di rimedi magici che risalgono anche a qualche secolo addietro, tramandati oralmente e spesso in forma segreta e infine trascritti nei grimoire e nelle raccolte di formule magiche, scongiuri ed esorcismi. Le formule assumono spesso l'aspetto di litanie, da pronunciare con voce cantilenante per conferite loro la giusta efficacia che nasce dalla vibrazione del suono. In esse si riscontra una disinvolta associazione di sacro e profano, rivolgendosi insieme ai Santi protettori, alla divinità, alla Madonna, nonché a enti di natura, luna, stelle, oggetti magici e simili. Particolarmente importanti risultano i capitoli dedicati al « Libro del Comando », al libro di S. Pantaleone, a malocchio, fatture e controfatture. L'Autore tratta inoltre dei metodi per scoprire e distruggere malocchio e fatture, della divinazione, di amuleti e talismani, nonché della magia terapeutica con l'uso di erbe e piante.

Il Libro del Comando

E.C. Agrippa, il notissimo autore de «La Filosofia Occulta o La Magia», completò tale opera con un quarto volume: Il Libro del Comando. Trattandosi però di un testo particolare, destinato solo ai veri iniziati, che non potessero fare abuso degli insegnamenti in esso contenuti, fu tenuto segreto e poco diffuso per lungo tempo. La presente edizione e la più completa e documentata tra quelle esistenti, debitamente purgata da aggiunte apocrife e popolari. Si tratta, come afferma lo stesso autore, di un testo che insegna la pratica della Magia Cerimoniale, mostrando ciò che deve essere fatto in ciascuna ora del giorno. Esso spiega le diverse funzioni degli spiriti e come essi possano essere indotti a presentarsi e comunicare in determinati luoghi, tempi e circostanze. «L'opera - continua Agrippa - fu fatta a complemento e spiegazione della Filosofia Occulta e di tutte le operazioni magiche. Ti raccomando perciò di tenerlo custodito in silenzio, nei sacri penetrali del tuo petto, e costantemente nascosto». Il volume è arricchito da numerose e interessanti illustrazioni, tavole e tabelle. Vi sono descritti gli spiriti dei vari pianeti e le loro forme particolari, e insegna a preparare pentacoli e sigilli consacrati. Infine, tratta dei legami magici o scongiuri, e dei riti di consacrazione dell’acqua, del fuoco, dell’olio, dei luoghi e degli strumenti, oltre che della evocazione dei diversi spiriti. Disponibile il secondo Libro del Comando

Il libro della magia bianca

Formule e Rituali per avere aiuto in amore, salute e affari e distruggere le forze del male. La Magia deve avere soprattutto uno scopo tendente al bene. Questo è quanto sostiene l'Autore, che in questo libro spiega nei dettagli formule e rituali che ciascuno potrà mettere in atto da sé, secondo il principio per il quale le forze magiche consentono di modificare uno stato di cose. Nel mondo della Magia vi è un ordine, vi sono leggi e regole precise da rispettare, altrimenti l'azione magica potrà ritorcersi in forma negativa su chi la pratica o specula su di essa per fini disonesti. Per tale motivo, questo libro vuole mettere a disposizione di ognuno i sistemi magici che consentano interventi sicuri ed efficaci in ogni campo della vita quotidiana, ispirati all'amore per il prossimo, per se stessi e per il divino. I rituali contenuti nel libro comprendono, tra l'altro, l'uso magico delle candele, del sale e dell'olio. Inoltre, rituali per legamenti d'amore, per ridurre le vibrazioni negative, per avere fortuna nella vita, nel lavoro e nell'amore, per combattere influenze malefiche, per ottenere la buona salute. Infine: amuleti, incantesimi e sortilegi e consigli per difendere i bambini dalle forze negative.

Il libro infernale

Stregoneria, magia, demonologia, alchimia, necromanzia; vocaboli che evocano misteriose immagini avvolte nel velo più fitto del segreto, del fantastico, dell’irreale. Feste diaboliche in deserte radure, riti spaventosi, invocazioni da tregenda fra tombe scoperchiate, alleanze terribili fra l’umanità e le forze occulte che la circondano. Ecco la sintesi di questa grande e completa raccolta di antichi grimoires integrati da vari trattati di occultismo antichi e moderni. È questa una delle opere più avvincenti e ricercate di magia apparse in Italia. Contiene il famoso “libro di San Cipriano” oggi scomparso dal mercato librario e tanto ricercato, la famosa “Clavicola di Salomone” e il “Segreto dei Segreti”, “il Gran Grimorio” o il “patto di sangue” citato in tutti i testi antichi e moderni... Potremmo dire che si tratta di materiale prezioso, tanto di magia rossa e nera, del famoso “Dragone infernale”, e infine “i meravigliosi segreti di Alberto il Grande”. Chiude l’opera una visuale completa dei giochi di Chiromanzia, Cartomanzia, Suggestione, Ipnotismo, e Spiritismo con un ricettario famoso e completo. Contenuto quindi capace di appagare qualsiasi esigenza di cultori di queste scienze.

Il Secondo Libro del Comando

A cura di Jorg Sabellicus . Ideale continuazione del Libro del Comando, che completava i tre tomi del celeberrimo trattato La Filosofia Occulta, o la Magia, questo libro dal contenuto sorprendente, bizzarro e inquietante, attribuito a Enrico Cornelio Agrippa, vide le stampe nel XVI. In esso sono trattate operazioni di alchimia pratica, spagiria, estrazione ermetica di elisir e panacee, pratiche stregonesche e addirittura evocazioni sataniche che insegnano come stringere un patto di sangue con Lucifero, vendendogli l'anima in cambio di benefici materiali. Questa edizione, accuratamente riveduta da Jorg Sabellicus, aggiornata nel linguaggio e corretta nelle parti di testo manifestamente tratte da altri manuali di arti magiche, sulla base di raffronti con gli originali, si presenta come una vera rarità, imperdibile per i cultori della materia.

Il tempio magico

Invocazioni, tecniche e rituali.
Le operazioni magiche, in ogni epoca e presso tutte le civiltà, sono state sempre compiute in lunghi appartati e diversi da quelli in cui si svolge la vita quotidiana, consacrati e adornati secondo antichi e sempre validi principi tradizionali. Scopo principale del « tempio » è quello di circondare il Mago di una atmosfera in cui nulla venga a turbarlo, e che favorisca la particolare concentrazione necessaria per realizzare l'operazione magica. Ma il Tempio è molto più che un luogo materiale: esso, infatti, deve essere « edificato » soprattutto nel piano astrale, attraverso la mente e la volontà dell'operatore, per mezzo della sua immaginazione creatrice. Il Tempio, inoltre, ha un'importanza essenziale non soltanto per la riuscita del rituale, ma anche per tenere lontane le forze negative ed ostili che potrebbero opporsi al risultato definitivo del lavoro magico, nonché per preservare, quale insormontabile barriera, la persona e l'essere spirituale del mago da entità malefiche o da pericolosi « colpi di ritorno ». L'edificazione preliminare del Tempio permetterà in tal modo di realizzare con successo tutte le altre operazioni relative all'arte magica con le migliori possibilità di riuscita. Questo volume da istruzioni precise e preziose sia circa la preparazione spirituale ed astrale, sia sulla realizzazione pratica del Tempio, indicando le operazioni di consacrazione e quelle, relative al Mago, di realizzazione spirituale e mentale.

Iniziazione all'alta magia

Una eccezionale raccolta di istruzioni pratiche le quali, se studiate ed eseguite con ogni attenzione, porteranno alla immancabile realizzazione dell’aspirante adepto. Si tratta di una selezione logica e coordinata degli insegnamenti dati dalle più grandi e profonde scuole iniziatiche. Di questa straordinaria sapienza partecipano le fondamentali nozioni della scienza magica ed esoterica: dalla cabala allo yoga, dagli insegnamenti massonici e rosacroce a quelli della Golden Dawn e di altre importanti sette segrete. L’Autore ha raccolto e disposto i vari insegnamenti in un ordine rigoroso e graduale, che permette ad ogni lettore di ferma volontà, che realmente lo desideri e si impegni nella via del sapere magico e iniziatico, di progredire e di realizzarsi. L’essere umano comprende in se stesso diversi ordini di esistenza, e l’Universo non è altro che energia in diverse forme. L’uomo può apprendere ad usare tali forze per i propri scopi, stabilendo dei collegamenti con esse e predisponendo condizioni tali che le forze stesse siano costrette a fluire nell’individuo. Il segreto sta nel divenire una cosa sola con l’Universo. Le istruzioni sono molto chiare e precise, precedute e seguite da avvertenze e spiegazioni, ed i diversi rituali sono anch’essi esposti in forma molto particolareggiata.

Insegnamenti Magici della Golden Dawn - Vol. 1

Rituali - Documenti segreti - Testi dottrinali Questo volume è il completamento dei primi quattro tomi della serie e ne costituisce la prosecuzione ideale. Comprende i materiali interni elaborati dai maghi partecipanti alla grande associazione esoterica inglese, venuti alla luce dopo la compilazione della prima parte a cura di Israel Regardie. Tutti i testi, organizzati per argomenti omogenei, sono dovuti ai maggiori esoteristi che facevano parte della Golden Dawn (McGregor Mathers, W. Wynn Westcott, J.W. Brodie Innes e diversi altri), e sono inediti in Italia. Dopo una premessa generale che raccoglie gli ammonimenti agli Adepti formulati dai Superiori dell'organizzazione, seguono i capitoli in cui si raccolgono dottrine, rituali e pratiche operative. La suddivisione comprende: 1. Il simbolismo magico. 2. Immaginazione e forza di volontà. 3. Proiezione astrale, chiaroveggenza e viaggio nei piani. 4. Insegnamenti Rosa+Croce. 5. L'Uomo, Dio e l'Iniziazione. 6. Ermetismo, Alchimia e Magia Superiore. 7. Psicologia esoterica e Kabbalah. 8. Divinazione. 9. Tarocchi. 10. Magia Enochiana. 11. Stregoneria. Vengono presentate, in traduzioni condotte appositamente sugli originali in ebraico, greco e latino, le opere base di cui si serviva la Golden Dawn per introdurre gli adepti alla Magia Superiore, in particolare il Sepher Yetzirah, l'Aesh Mezareph e gli Oracoli Caldei. In una serie di appendici è illustrata la storia della Golden Dawn e viene descritto con precisione il curriculum di studi che gli Adepti dovevano seguire per conseguire i gradi via via più elevati all'interno dell'Ordine. I rimandi ai precedenti quattro volumi permettono di ripercorrere esattamente il cammino dottrinale e operativo che seguivano gli affiliati: l'opera nel suo complesso assume così le caratteristiche di un vero e proprio manuale per l'auto-iniziazione. Altri materiali documentari riportano le biografie dei principali maghi della Golden Dawn, la cronologia dell'Ordine, la sua diffusione e varie informazioni di natura storica. Tutti i testi sono copiosamente annotati e commentati dal curatore, con rimandi incrociati alle varie dottrine esoteriche e supporti esplicativi per dare la maggiore chiarezza possibile all'insieme.

Insegnamenti Magici della Golden Dawn - Vol. 2

Rituali - Documenti segreti - Testi dottrinali Questo volume è il completamento dei primi quattro tomi della serie e ne costituisce la prosecuzione ideale. Comprende i materiali interni elaborati dai maghi partecipanti alla grande associazione esoterica inglese, venuti alla luce dopo la compilazione della prima parte a cura di Israel Regardie. Tutti i testi, organizzati per argomenti omogenei, sono dovuti ai maggiori esoteristi che facevano parte della Golden Dawn (McGregor Mathers, W. Wynn Westcott, J.W. Brodie Innes e diversi altri), e sono inediti in Italia. Dopo una premessa generale che raccoglie gli ammonimenti agli Adepti formulati dai Superiori dell'organizzazione, seguono i capitoli in cui si raccolgono dottrine, rituali e pratiche operative. La suddivisione comprende: 1. Il simbolismo magico. 2. Immaginazione e forza di volontà. 3. Proiezione astrale, chiaroveggenza e viaggio nei piani. 4. Insegnamenti Rosa+Croce. 5. L'Uomo, Dio e l'Iniziazione. 6. Ermetismo, Alchimia e Magia Superiore. 7. Psicologia esoterica e Kabbalah. 8. Divinazione. 9. Tarocchi. 10. Magia Enochiana. 11. Stregoneria. Vengono presentate, in traduzioni condotte appositamente sugli originali in ebraico, greco e latino, le opere base di cui si serviva la Golden Dawn per introdurre gli adepti alla Magia Superiore, in particolare il Sepher Yetzirah, l'Aesh Mezareph e gli Oracoli Caldei. In una serie di appendici è illustrata la storia della Golden Dawn e viene descritto con precisione il curriculum di studi che gli Adepti dovevano seguire per conseguire i gradi via via più elevati all'interno dell'Ordine. I rimandi ai precedenti quattro volumi permettono di ripercorrere esattamente il cammino dottrinale e operativo che seguivano gli affiliati: l'opera nel suo complesso assume così le caratteristiche di un vero e proprio manuale per l'auto-iniziazione. Altri materiali documentari riportano le biografie dei principali maghi della Golden Dawn, la cronologia dell'Ordine, la sua diffusione e varie informazioni di natura storica. Tutti i testi sono copiosamente annotati e commentati dal curatore, con rimandi incrociati alle varie dottrine esoteriche e supporti esplicativi per dare la maggiore chiarezza possibile all'insieme.

Insegnamenti Magici della Golden Dawn - Vol. 3

Rituali - Documenti segreti - Testi dottrinali Questo volume è il completamento dei primi quattro tomi della serie e ne costituisce la prosecuzione ideale. Comprende i materiali interni elaborati dai maghi partecipanti alla grande associazione esoterica inglese, venuti alla luce dopo la compilazione della prima parte a cura di Israel Regardie. Tutti i testi, organizzati per argomenti omogenei, sono dovuti ai maggiori esoteristi che facevano parte della Golden Dawn (McGregor Mathers, W. Wynn Westcott, J.W. Brodie Innes e diversi altri), e sono inediti in Italia. Dopo una premessa generale che raccoglie gli ammonimenti agli Adepti formulati dai Superiori dell'organizzazione, seguono i capitoli in cui si raccolgono dottrine, rituali e pratiche operative. La suddivisione comprende: 1. Il simbolismo magico. 2. Immaginazione e forza di volontà. 3. Proiezione astrale, chiaroveggenza e viaggio nei piani. 4. Insegnamenti Rosa+Croce. 5. L'Uomo, Dio e l'Iniziazione. 6. Ermetismo, Alchimia e Magia Superiore. 7. Psicologia esoterica e Kabbalah. 8. Divinazione. 9. Tarocchi. 10. Magia Enochiana. 11. Stregoneria. Vengono presentate, in traduzioni condotte appositamente sugli originali in ebraico, greco e latino, le opere base di cui si serviva la Golden Dawn per introdurre gli adepti alla Magia Superiore, in particolare il Sepher Yetzirah, l'Aesh Mezareph e gli Oracoli Caldei. In una serie di appendici è illustrata la storia della Golden Dawn e viene descritto con precisione il curriculum di studi che gli Adepti dovevano seguire per conseguire i gradi via via più elevati all'interno dell'Ordine. I rimandi ai precedenti quattro volumi permettono di ripercorrere esattamente il cammino dottrinale e operativo che seguivano gli affiliati: l'opera nel suo complesso assume così le caratteristiche di un vero e proprio manuale per l'auto-iniziazione. Altri materiali documentari riportano le biografie dei principali maghi della Golden Dawn, la cronologia dell'Ordine, la sua diffusione e varie informazioni di natura storica. Tutti i testi sono copiosamente annotati e commentati dal curatore, con rimandi incrociati alle varie dottrine esoteriche e supporti esplicativi per dare la maggiore chiarezza possibile all'insieme.

Insegnamento Iniziatico

Una via di risveglio alla Luce. L'Autore riporta una serie di importanti lezioni, di tipo esoterico-iniziatico, svolte in forma di dialogo, di conversazioni a due, avvenute abitualmente all'ombra di un tiglio. Al di là del simbolismo e della "finzione" letteraria, l'opera contiene la più ampia, documentata e approfondita esposizione del sapere iniziatico occidentale, del quale peraltro frequentemente risale alle origini, ricostruendo le fonti di tale sapere, ritrovabili spesso nella Bibbia e nei Vangeli, nella civiltà egizia ed in quella mesopotamica, assira, sumera, babilonese, e così via. Attraverso tortuose ma non inesplicabili vie, quali ad esempio la simbologia dei Tarocchi e dell'Apocalisse, la rilettura esoterica di antichi testi e la tradizione sapienziale occulta, tale antico sapere è giunto fino a noi. Altrettanto evidente appare che i custodi e i cultori della scienza iniziatica, coloro che per secoli e in forme diverse hanno tenuto accesa, conservata e tramandata l'antica fiamma, sono gli odierni adepti della Fratellanza della Luce. Nella simbologia, nella gerarchia e nell'ordine massonici ritroviamo infatti l'antica e nuova Gerusalemme, quella che aprirà le sue porte di luce ai veri cercatori. Tuttavia questa non è, e non vuole apparire, opera "di parte", indirizzata a pochi, quanto opera di tutti e per tutti, destinata quindi a tutti coloro che sinceramente desiderino accedere al più vero e ampio sapere iniziatico. Il dialogo, semplice e comprensibile, la rende veramente adatta a tutti: una sorta di rivelazione di antichi segreti fatta da un "don Juan" del mondo occidentale. 180 dettagliate illustrazioni rendono più semplice e piacevole la comprensione del testo.

La Filosofia Occulta o la Magia - Vol. 1 La Magia Naturale

La presente edizione italiana del De Occulta Philosophia La Filosofia Occulta o La Magiadi Enrico Cornelio Agrippa, costituisce un "classico" in questo genere di letteratura che non era facilmente reperibile neanche in antiquariato. L'opera presenta un interesse costante per essere uno dei principali documenti delle scienze esoteriche e magiche del periodo intorno al Rinascimento. Oltre ad una parte (quella della cosiddetta "magia naturale") che può interessare anche la storia della scienza e che dà ragguagli su varie credenze o superstizioni dell'epoca, le altre parti ci trasmettono conoscenze valide riguardanti anche la fisiologia e la morfologia occulte dell'essere umano, poi tutto lo strumentario dei simboli, dei caratteri, dei segni e dei pentacoli da usare nella magia cerimoniale operativa; a questo riguardo Agrippa ha raccolto un materiale dalle origini enigmatiche, da considerarsi di un livello più alto che non tutto ciò che è reperibile nei vari grimoires più o meno deformati o contraffatti dell'epoca. Non sono da trascurare, nella terza parte dell'opera, riguardante la "magia divina", ossia l'altra magia, diversi dati di carattere autenticamente iniziatico e, come tali, di una perenne attualità. Essi sono stati messi in risalto e lumeggiati nell'ampio studio introduttivo curato da un competente, quale Arturo Reghini, studio che, per quanto sintetico, è uno dei più approfonditi esistenti sull'argomento. E' disponibile anche il Vol. 2

La Filosofia Occulta o la Magia - Vol. 2 La Magia Celeste La Magia Cerimoniale

La presente edizione italiana del De Occulta Philosophia, costituisce un "classico" in questo genere di letteratura che non era facilmente reperibile neanche in antiquariato. Quest'opera presenta un interesse costante per essere uno dei principali documenti delle scienze esoteriche e magiche del periodo intorno al Rinascimento. Oltre ad una parte (quella della cosiddetta "magia naturale") che può interessare anche la storia della scienza e che dà ragguagli su varie credenze o superstizioni dell'epoca, le altre parti ci trasmettono non poche conoscenze valide riguardanti anche la fisiologia e la morfologia occulte dell'essere umano, poi tutto lo strumentario dei simboli, dei caratteri, dei segni e dei pentacoli da usare nella magia cerimoniale operativa; a questo riguardo Agrippa ha raccolto un materiale dalle origini enigmatiche, da considerarsi di un livello più alto che non tutto ciò che è reperibile nei vari grimoires più o meno deformati o contraffatti dell'epoca. Non sono da trascurare, nella terza parte dell'opera, riguardante la "magia divina", ossia l'altra magia, diversi dati di carattere autenticamente iniziatico e, come tali, di una perenne attualità. Essi sono stati messi in risalto e lumeggiati nell'ampio studio introduttivo curato da un competente, quale Arturo Reghini, studio che, per quanto sintetico, è uno dei più approfonditi esistenti sull'argomento. Disponibile anche il Terzo Volume

La Filosofia Occulta o la Magia - Vol. 3

Il libro fa parte dell’Opera Omnia di Enrico Cornelio Agrippa, il più grande mago del Rinascimento, stampata presumibilmente nel 1559 a Basilea, accanto ai suoi testi più importanti, primo fra tutti il celebre trattato La Filosofia Occulta (composto da tre tomi: La Magia Naturale, La Magia Celeste e La Magia Cerimoniale), vennero raccolti alcuni scritti considerati “minori” ma che già rivestivano un ruolo fondamentale presso gli studiosi di esoterismo, ruolo che s’accrebbe nei secoli successivi. Col tempo, queste cosiddette opere “minori” hanno avuto una diffusione ampissima e sono state ristampate e tradotte in tutte le lingue. Nel corso degli anni le Edizioni Mediterranee le hanno pubblicate separatamente nella collana Biblioteca Magica con i titoli Il Libro del Comando, Il Secondo Libro del Comando, Magia Evocatoria e oggi, in veste rinnovata, compaiono tutte assieme nella prestigiosa collana i Classici dell’Occulto a formare un ideale terzo volume de La Filosofia Occulta. La magia è secondo Agrippa «la vera scienza, la filosofia più elevata e perfetta, in una parola la perfezione e il compimento di tutte le scienze naturali».

Questo terzo volume completa un classico delle scienze occulte preceduto dal Volume I e dal Volume II che non può mancare nella biblioteca del cultore di dottrine esoteriche. Come spiega il curatore nella prefazione: " in quest’ultimo libro, nel quale è racchiuso il compimento e la Chiave di tutto quanto è già stato scritto, viene data completa e per intero la pratica della Magia Cerimoniale, mostrando ciò che deve esser fatto in ciascuna ora del giorno. In questo modo, leggendo quanto abbiamo inteso scrivere, è possibile prima esaminare nella teoria quello che poi dovrà essere portato a perfezione mediante l’esperienza e la pratica. In questa Chiave si potranno infatti osservare, come in uno specchio, tutte le distinte funzioni degli Spiriti, e vedere come essi possono venire indotti a presentarsi e comunicare in determinati luoghi, tempi e circostanze. Nei libri precedenti è stata data la teoria". In questo libro è racchiusa la pratica magica ed è stato fatto come complemento e spiegazione dei libri della Filosofia Occulta e di tutte le Operazioni Magiche.

La magia della stella d'oro - Vol. 1

Vol. 1° - Conoscenze segrete dell'Alba d'Oro. In questo primo volume viene rivelato il sistema magico dell'Ordine della Stella d'Oro nel suo aspetto esterno (Alba d'Oro). Questa è la prima opera completa sulla Magia, ed è il primo serio tentativo, se si eccettuano quelli di Eliphas Levi e di Aleister Crowley, di fornire una base solida che permetta di percorrere la Via iniziatica. Il testo, oltre ad una trattazione teorica riguardante determinati argomenti esoterici, contiene anche delle istruzioni pratiche concernenti l'aspetto fisico, psichico, mentale e spirituale dell'uomo. Tramite queste istruzioni, il serio ricercatore ha la possibilità di espandere la propria consapevolezza al fine di conquistare la Totalità del proprio essere. Inoltre, in questo libro vengono riportate le esperienze personali dell'autore quale le esteriorizzazioni con i Corpi sottili, il risveglio della Kundalini e il contatto con Forze aliene. La Conoscenza segreta del più potente Ordine esoterico viene, in questi libri, oggi rivelata, per la prima volta, al grande pubblico.

La magia della stella d'oro - Vol. 2

Vol. 2° - Istruzioni esoteriche della Rosa d'Oro. In questo secondo volume viene rivelato il sistema magico dell'Ordine della Stella d'Oro nel suo aspetto interno (Rosa d'Oro). Questa è la prima opera completa sulla Magia ed è il primo serio tentativo, se si eccettuano quelli di Eliphas Levi e di Aleister Crowley, di fornire una base solida che permetta di percorrere la Via iniziatica. Il testo, oltre ad una trattazione teorica riguardante determinati argomenti esoterici, contiene anche delle istruzioni pratiche concernenti l'aspetto fisico, psichico, mentale e spirituale dell'uomo. Tramite queste istruzioni il serio ricercatore ha la possibilità di espandere la propria consapevolezza al fine di conquistare la Totalità del proprio essere. Inoltre, in questo libro vengono riportate le esperienze personali dell'autore e molte comunicazioni di Entità che sono definite "Maestri Invisibili". La Conoscenza segrete del più potente Ordine esoterico viene, in questi libri, oggi rivelata, per la prima volta, al grande pubblico.

La magia della stella d'oro - Vol. 3

3° - Misteri e Segreti della Stella d'Oro. Nel terzo volume della Trilogia Thelemica viene rivelato il sistema magico dell'Ordine della Stella d'Oro. Questa è la prima opera completa sulla Magia, ed è il primo serio tentativo - se si eccettuano quelli di Eliphas Levi e di Aleister Crowley - di fornire una concreta base che permetta di percorrere la Via iniziatica. Il testo, oltre ad una trattazione teorica riguardante determinati argomenti esoterici, contiene anche delle istruzioni pratiche concernenti l'aspetto fisico, psichico, mentale e spirituale dell'uomo. Tramite queste istruzioni il serio ricercatore ha la possibilità di espandere la propria consapevolezza al fine di conquistare la Totalità del proprio essere. Inoltre, in questo libro vengono riportate le esperienze personali dell'autore e molte comunicazioni di Entità che sono definite "Maestri Invisibili". La Conoscenza segreta del più potente Ordine esoterico viene in tal modo rivelata in questi libri per la prima volta al grande pubblico.

La magia di Atlantide

Sauthenerom: La Fonte del Necronomicon. Questo libro, che costituisce il primo volume della Trilogia Sabeana di Frank G. Ripel, presenta un testo, il "Sauthnerom" (Il Libro della Legge della Morte), la cui origine si perde nella notte dei tempi. Questo testo è da considerarsi come la Fonte del "Necronomicon" (Il Libro dei Nomi Morti), cioè la scaturigine prima del culto degli antichi Dei Stellari. Inoltre, l'Autore opera una profonda analisi su particolari argomenti esoterici, i quali si collocano in rapporto ad un Ordine Esoterico, l'"Ordo Rosae Misticae" (Ordine della Rosa Mistica), che si ispira ad una corrente di sapere occulto risalente a circa 4.000 anni fa, cioè tra la fine dei Culti Stellari-Lunari e l'inizio di quelli Lunari. Quest'Ordine viene a rappresentare la Trasmutazione dell'"Ordo Templi Orientis" (Ordine del Tempio d'Oriente) come auspicata da Aleister Crowley, allorché nel suo Diario Magico parlava di una ristrutturazione dell'O.T.O. (Ordo Templi Orientis). Nel presente libro vengono anche rese note per la prima volta le prime sei Operazioni Magiche dell'O.R.M. (Ordo Rosae Misticae) che corrispondono all'aspetto esterno dell'Ordine stesso.

La magia nera vol.1

Volume primo: Il mondo della Magia Nera - Numerologia - La Cabala e i Nomi di Potenza - Alchimia - La Pietra e l'Elisir. L'eterna ambizione dell'adepto della Arti Nere consiste nell'acquistare potere supremo su tutto l'universo e fare di se stesso un dio. Le radici della Magia Nera affondano nelle zone più oscure della mente umana. Ma il pensiero magico non è casuale: ha le sue leggi e la sua logica. Richard Cavendish, uno dei più noti e seri studiosi della materia, ha tracciato un quadro chiaro e completo delle Arti Magiche, realizzando un'opera unica nel suo genere per obiettività, chiarezza ed ampiezza.

La magia nera vol.2

Volume secondo: Astrologia - Magia Rituale - Satanismo.

Per la Magia, l'universo è un gigantesco organismo umano, del quale l'uomo è l'immagine in proporzioni ridotte. Essendo una rappresentazione dell'universo, l'uomo può, mediante un processo di espansione spirituale, estendere misticamente il suo essere fino a coprire l'intero creato, sottomettendolo al suo volere. A questo mira il mago, a fare di se stesso l'uomo completo, che tutto ha sperimentato e dominato, sottomettendo la natura e dando la scalata ai cieli. Arrivare a ciò costituisce la Grande Opera, la cui realizzazione può richiedere una o più esistenze.

La magia rossa

L'evoluzione dell'Opera Magica di Aleister Crowley. Le Operazioni Magiche dell'Ordo Rosae Misticae. Il Terzo Manifesto Rosa-Croce. In quest'Opera - secondo volume della Trilogia Sabeana - Frank G. Ripel presenta il "Liber Legis" (Liber Al vel Legis) di Aleister Crowley, il Tantra per l'Eone di Maat. Con la pubblicazione del Liber AHBH, l'Autore offre la conferma di essere il continuatore effettivo dell'Opera Magica intrapresa da Aleister Crowley. Nel volume, inoltre, sono contenuti anche il Terzo Manifesto Rosa-Croce, il Primo della Rosa Rossa e le ultime Sette Operazioni O.R.M. (Ordo Rosae Misticae) che corrispondono all'aspetto interno di quest'Ordine. Tali operazioni, coperte fino ad oggi dal più assoluto segreto, vengono finalmente rese note al grande pubblico poiché sono maturi i tempi per la rivelazione, affinché l'uomo ritrovi se stesso attraverso i cerimoniali della Magia Tradizionale. Come afferma lo stesso Autore, l'Ordo Rosae Misticae si rifà ad una corrente di sapere occulto che risale a circa 4.000 anni fa, e rappresenta la Trasmutazione dell'"Ordo Templi Orientis" (Ordine del Tempio d'Oriente) nel senso auspicato da Aleister Crowley nel suo Diario Magico.

La magia stellare

Il vero Necronomicon. Il presente libro, terzo della trilogia Sabeana di Frank G. Ripel, si articola in due parti. La prima riguarda un testo, il "Necronomicon", o Libro dei Nomi Morti, che risale a circa 4000 anni fa e che viene ora per la prima volta presentato nella sua versione originale e integrale. La seconda parte del libro è dedicata all'Ordo Rosae Misticae (Ordine della Rosa Mistica), un ordine iniziatico che si ispira ad una corrente di sapere occulto che risale anch'essa a circa 4000 anni fa, tra la fine dei culti "stellari-lunari" e l'inizio di quelli "lunari". Tale ordine nasce, in effetti, come continuazione del lavoro magico-iniziatico intrapreso da Aleister Crowley. Gli argomenti esoterici trattati nella seconda parte del volume trascendono gli insegnamenti dell'Ordo Rosae Misticae, dimostrando in maniera evidente come l'ordine stesso trovi la sua origine nella tradizione stellare. Il libro contiene formule, segreti iniziatici e tecniche operative esposti per la prima volta senza veli.

La possessione diabolica

Nel campo della possessione diabolica questo libro ha rappresentato un'assoluta novità, molto attesa da quando si è venuta affermando la scienza dell'occulto.
Il volume si apre con tre episodi che costituiscono il meglio del Novecento in tema di indemoniati. Testimone in prima persona è stato l'Autore, che con stile scorrevole, logico e facile conduce il lettore attraverso i meandri della teologia, della psichiatria e della parapsicologia, per proporgli poi le direttive atte a scoprire, tra i tanti, i rari casi davvero demoniaci.
Il criterio diagnostico è del tutto nuovo nella sua formulazione e tale da poter essere presentato come il solo vero criterio idoneo a giudicare, poichè non legato al tempo e non modificabile dal progresso scientifico, che potrà soltanto renderne meno difficile l'applicazione. Chiunque desideri un po' di luce nel mondo tenebroso dei diavoli, dei posseduti e degli esorcismi e chi voglia leggere e acquisire una competenza sull'argomento non può fare a meno di questo libro, scritto da uno dei più noti ed esperti demonologi. Nel volume sono riprodotte alcune foto scattate durante un esorcismo: esse rappresentano un raro e forse unico esempio di un "demonio" in fotografia.
Un'altra serie di foto mostra il frontespizio e alcune formule di esorcismi del primo Rituale Romano universale.

La scienza magica

Magica pratica evocativa e operativa
La magia è una scienza esoterica, una dottrina di iniziati. Nel mondo di oggi l'uomo non ha più il tempo di chiedersi i perché della vita, poiché è tropo preso dalla ricerca del benessere materiale, dimenticando che il fine più importante dell'esistenza umana è l'evoluzione spirituale. Questo libro consente ad ognuno di scoprire o ritrovare la vera essenza della vita, e l'Autore dimostra l'affinità esistente tra esoterismo, ossia l'insegnamento segreto delle dottrine iniziatiche, e l'occultismo, o studio a fini pratici delle forze occulte. Tutti gli aspetti della Magia, dalle evocazioni ai riti magici, dagli amuleti alle formule magiche, dalla stregoneria alla Magia Nera sono esposti con competenza e con la profonda conoscenza che derivano all'Autore da anni di studio e di esperienze. L'opera tratta inoltre della trasmissione fluidica del pensiero e dei contatti con il piano astrale, soprattutto per fini magici. Anche i contatti con gli spiriti disincarnati e il trinomio Cabala-Magia-Occultismo vengono esaminati nei loro rapporti con la Magia Pratica. Il libro è un vero manuale che permette ad ognuno di realizzare praticamente esorcismi, amuleti, pentacoli, la divinazione e tutte le Arti Magiche.

Le arti magiche

Il vero e completo manuale del Mago e della Magia. I segreti dei grandi maghi che nessuno fino ad oggi aveva mai rivelato. Questo ricercato e prezioso testo dedicato alla Conoscenza magica è la moderna versione di una antica opera, nella quale vengono spiegati per la prima volta in maniera chiara e comprensibile a tutti i più grandi Segreti di Magia Pratica. Chiunque creda di avere delle buone conoscenze nel campo delle Arti Magiche ha bisogno di questo libro. Infatti, nessuno potrà dire di conoscere veramente la Magia se non avrà prima letto questo volume. Questo libro permetterà ad ognuno di divenire un mago di incredibile potenza! Nessun altro volume dedicato alla Magia espone tanti mezzi per operare direttamente: Magia Suprema Rossa e Nera - Fatture, Amuleti, Filtri, Sortilegi, Fattucchiere, Incantesimi, Cabala, Ricette e Formule Magiche. Tutti i segreti per diventare maghi.

Le stagioni della magia

I rituali magici dei cicli annuali.
L'affascinante e antica magia delle correnti energetiche stagionali accuratamente spiegate. Sin dagli inizi della sua vita sulla terra, l'uomo ha compreso l'importanza delle fasi cicliche, alle quali niente in natura può sottrarsi. Una volta constatato il continuo alternarsi delle stagioni e la loro funzione complementare, ha attribuito loro un valore spirituale, e perciò sacro.

• Una tradizione magica lontana ma non dimenticata ha custodito per millenni nel geloso segreto degli iniziati le dottrine esoteriche relative ai misteri della natura e dei suoi cicli. Ormai prossimi all'Era dell'Uomo Nuovo, l'Autore ritiene di poter svelare, senza tradire la fonte, i principi generali di tale insegnamento volto a penetrare la potente magia delle correnti energetiche stagionali. Non esiste vero mago, né stregone, che possa ignorare l'enorme significato delle maree cosmiche in coincidenza delle quali sono celebrate da sempre le feste magiche tradizionali. Solo in coincidenza di alcune date è possibile eseguire con certezza di risultati determinate cerimonie magiche, e soltanto in occasione di un preciso giorno rituale si può avviare in sicurezza un'operazione di magia evocativa o cabalistica." Perfino i talismani fabbricati e caricati in quei periodi hanno maggior potere e mantengono la propria efficacia più a lungo. Inoltre, le varie fasi stagionali, considerate secondo la magia analogica, introducono a una specie di iter alchemico finalizzato allo sviluppo spirituale del proprio sé. Gli appuntamenti con le festività magiche sono otto e cominciano dall'equinozio di primavera (21 marzo); con il solstizio d'inverno e Candlemas (2 febbraio) il ciclo si chiude per poi ripetersi nuovamente. Tutto è ampiamente e chiaramente spiegato in questo libro, che per la prima volta affronta in maniera organica e completa l'argomento.

Magia bianca e nera

Quest'opera di Hartmann vuole fornire un valido criterio di orientamento generale nell'ambito della letteratura di argomento magico. Malgrado i saggi e ripetuti avvertimenti degli autori più celebrati di opere di magia, accade non di rado che ci si accosti ad esse attratti maggiormente dalle formule di potenza che dagli insegnamenti di sapienza che vi sono impartiti. Si tratta di un tipo di approccio errato e rischioso perchè la magia è anzitutto altissima sapienza, ovvero, come chiaramente enunciato nel sottotitolo dell'opera "la scienza della vita finita e infinita". Malauguratamente, l'errore di anteporre la volontà di potenza al nobile impulso verso la verità si accompagna sempre al pericolo di rendersi schiavi dei fantasmi, delle larve e delle concrezioni oscure dell'io passionale. E' questo il punto cruciale che discrimina la magia bianca da quella nera, ed esso trova nel libro di Hartmann una delucidazione esemplare. Le vaste e profonde cognizioni in materia magica, che l'autore possiede, vengono ordinate intorno al tema centrale dell'illuminazione interiore, dell'ascesa spirituale e del superamento dell'io empirico e passionale, presupposti irrinunciabili a che una qualsiasi magia possa dirsi veramente bianca. Si tratta dunque di un libro denso di indicazioni necessarie specialmente ora che anche i cultori di discipline spirituali sono esposti alla seduzione e alla tentazione, tipiche della nostra epoca, di poter scindere la potenza dalla Sapienza. Un simile errore che affianca alle stupefacenti conquiste della scienza e della tecnica la costante maledizione di un'incombente minaccia di morte nucleare ed ecologica del pianeta, può esercitare un analogo, malefico influsso nel dominio spirituale. Contro di esso il libro di Hartmann, al quale i frequenti riferimenti alle dottrine orientali conferiscono ampiezza universale di respiro, costituisce un sicuro antidoto.

Magia cerimoniale

Rituali e formule magiche. Il lavoro pratico e specifico del rituale è il punto centrale della tradizione magica occidentale. In questo libro, un eminente occultista dei nostri giorni, che è stato tra i primi membri della Società Ermetica della Golden Dawn, descrive con dovizia di particolari e accuratezza le tecniche cerimoniali che possono venire impiegate per concentrare e padroneggiare l'enorme potenziale psichico e spirituale della coscienza umana. La dettagliata analisi e la precisa descrizione dei rituali sono basate sull'esperienza diretta di Regardie e sulla sua conoscenza delle tecniche della Golden Dawn. L'autore, inoltre, dà ampie istruzioni pratiche sull'abbigliamento, le suppellettili e gli oggetti rituali, confrontando e collegando le pratiche occulte dei nostri tempi con le antiche cerimonie magiche. La ripetizione quotidiana del rituale permette una crescita molto importante della sensibilità psico-spirituale dell'individuo, e dà una preparazione fondamentale per l'atto finale di iniziazione, quello stato di illuminazione spirituale che è la mèta del vero occultista.

Magia della piramide

Le tecniche rituali tra magia e scienza .
In un testo di grande attualità — nonostante l'antichità delle sue origini — l'Autore presenta in una moderna chiave interpretativa la misteriosa ed efficacissima « magia della piramide ». Frutto di ricerche teoriche e sperimentali che spaziano nei campi della magia e della scienza nello stesso tempo, il volume rivela la fonte della energia della piramide e ne codifica l'uso per fini magici, uso che consente di ottenere risultati realmente superiori a qualsiasi altro sistema oggi conosciuto. Naturalmente, gli scopi operativi rimangono quelli classici di tutte le operazioni magiche: ottenere il successo, la fortuna e l'amore, il benessere e il denaro, conseguire la vittoria sui propri nemici e sconfiggere le energie negative. Questo tipo di magia consente anche insoliti effetti terapeutici, su se stessi e sugli altri, quale difesa contro le disarmonie vibratorie ed energetiche e soprattutto contro malattie e malesseri che possano essere stati provocati da fatture, malocchio e magia nera, o comunque negativa. Un testo, dunque, nuovo, originale e prezioso, da consultare ed usare — poiché il suo uso è molto semplice — in tutte le circostanze della vita.

Magia della stella di diamante

Questo libro, diviso in quattro parti, presenta tutto il Sistema Magico che costituisce l'Ordine della Stella di Diamante. Tale sistema si esplica


Questo libro, diviso in quattro parti, presenta tutto il Sistema Magico che costituisce l'Ordine della Stella di Diamante. Tale sistema si esplica nel Lavoro Iniziatico svolto dall'autore fino al conseguimento delle più alte Vette Iniziatiche. I seri ricercatori della Verità troveranno in questo testo la Conoscenza degli antichi Dei, la Via del Culto Stellare. Questa Via contiene delle Conoscenze che non sono state mai svelate e che soltanto in questo periodo storico vengono rivelate, poiché è prossimo l'Avvento dell'Uomo Nuovo.

Magia delle candele

Significato occulto, uso formule, rituali

Fin dai tempi remoti, la candela, simbolo della luce, è stata circondata da miti e leggende. La luce, infatti, ha sempre rappresentato per l'uomo il potere divino, ovvero la saggezza, l'illuminazione intellettuale, la conoscenza, la realizzazione spirituale. Da ciò nasce la pratica magica di accendere candele. È questa una forma di magia delle più semplici, in quanto richiede un facile rituale, pochi oggetti cerimoniali e un linguaggio chiaro e comprensibile anche ai non adepti. Pur trattandosi di una magia « facile », tuttavia, quella delle candele agisce con altrettanta potenza delle parole di evocazione, o dei cerchi magici e dei pentacoli dell'Alta Magia. Questo libro spiega con chiarezza il significato magico, i rituali e le formule per la pratica della magia delle candele, illustra i rapporti tra colori astrali e segni astrologi-ci, parla degli angeli e delle gerarchie angeliche, espone le formule per assicurarsi la ricchezza, l'amore e la felicità; tratta inoltre delle candele per le malattìe e la morte, nonché per la protezione personale.

Magia erotica

Novità Aprile 2021 - Filtri, incantesimi, talismani. Emile Laurent e Paul Nagour abbracciano tutta la storia magico-erotica dell’umanità, avvalendosi di materiali tratti da fonti note e meno note, spaziando su tutte le tematiche connesse con l’eros e l’occulto (filtri, incantesimi, arte talismanica, linguaggio dei fiori, divinazione, astrologia, sogni, musica), fornendo informazioni precise e spesso sconosciute ai più.

Indice Libro

Premessa - Sul termine occultismo
Capitolo 1 - Le religioni e l'amore
Capitolo 2 - L'amore e gli angeli
Capitolo 3 - Satanismo e demonolatria
Capitolo 4 - Incubi e succubi
Capitolo 5 - Il Sabba
Capitolo 6 - La messa nera
Capitolo 7 - Gli incantesimi
Capitolo 8 - Filtri e incantesimi in amore
Capitolo 9 - L'arte talismanica in amore
Capitolo 10 - Il linguaggio dei fiori
Capitolo 11 - La divinazione in amore
Capitolo 12 - L'astrologia e l'amore
Capitolo 13 - I sogni e l'amore
Capitolo 14 - La musica e l'amore

Magia Evocatoria Il Terzo Libro del Comando

Opera che raccoglie una sequenza di trattati brevi che istruiscono l’adepto ai principi fondamentali dell’evocazione. Sarà così possibile per l’iniziato conoscere e riconoscere i diversi spiriti, i demoni, le loro gerarchie e tutte le forze che fanno parte del mondo soprannaturale. Seguendo i trattati è possibile adempiere a tutte le condizioni, ambientali e interiori, necessarie per l’efficacia dei rituali su invocazioni ed esorcismi. Ampie sono le indicazioni di magia cerimoniale, che disciplina le invocazioni e i rituali nei giorni della settimana. Nell’opera sono indicati “segreti” di Magia Naturale secondo la tradizione di Alberto Magno. Testo basato sulla traduzione della prima edizione, data alle stampe a Basilea nel 1575. Dalla prima edizione sono tratte anche le raffigurazioni dei sigilli angelici, con l’eccezione del “sigillo dei segreti di tutto il mondo”, che proviene dal manoscritto Sloane 3851 del British Museum. Le note presenti sono del curatore Jorg Sabellicus.

Nel 1575 alla sua prima stampa il trattato uscì anonimo e suscitò immediatamente scalpore e scandalo fra i teologi locali, che cercarono di bloccarne la diffusione. Il pastore Simon Sulzer lo denunciò dal pulpito come opera eretica e chiese che le copie esistenti venissero bruciate insieme con i proprietari. Ci furono denunce contro lo stampatore Peter Perna, ma non sembra siano stati presi provvedimenti. Lo scandalo derivava anche dalle polemiche in corso sull’accoglimento da dare alle tesi di Paracelso nell’ambito della cultura religiosa protestante, ma malgrado l’ostilità, il testo continuò a diffondersi presso gli intellettuali. La sua fama venne consacrata dalla traduzione inglese di Robert Turner, pubblicata a Londra nel 1655.

Enrico Cornelio Agrippa di Nettesheim (Heinrich Cornelius Agrippa di Nettesheim 1486-1535) è a detta di molti studiosi il più grande magus del Rinascimento. Nell’opera Omnia, accanto ai suoi testi più importanti, primo fra tutti il celebre trattato La Filosofia Occulta, vennero raccolti scritti considerati “minori” ma che già rivestivano un ruolo fondamentale presso gli studiosi di esoterismo, ruolo che s’accrebbe nei secoli successivi. Difficile dire se questi testi minori fossero proprio del Mago o da attribuire a suoi seguaci, nessuno comunque ne nega la validità. Col tempo, sono state le opere di Magia più diffuse e ristampate, in tutte le lingue. La più celebre di queste opere è il Libro del Comando, il più dettagliato manuale di Magia evocatoria che sia mai stato scritto. Nel catalogo Edizioni Mediterranee, oltre ai testi già citati, di Cornelio Agrippa è presente anche Il Secondo Libro del Comando.

Indice

  • Presentazione La Magia degli antichi
  • Il Libro dei Segreti
  • Appendice
  • Il Rituale di Turiel
  • Elementi di Magia Evocatoria
  • Segreti Magici
  • Bibliografia

Magia la scienza assoluta

48 Chiavi e Rituali Magici. In quest'opera, l'Autore parla di Magia; ma in modo particolare e non consueto. In essa infatti ha raccolto tutte le istruzioni ricevute dal suo maestro e tutte le proprie esperienze personali, esponendole, in una sequenza chiara e logica, tale da introdurre facilmente il lettore alla vera Arte della Magia, altrimenti definita La Scienza Assoluta. Inoltre, nel testo sono riportati nella loro forma originale alcuni rituali arcaici, che proprio in tale forma conservano tutta la loro efficacia. Il mago è un "canale vivente" e un "trasformatore" di energie; ma per divenire tale, è necessaria una opportuna preparazione che ponga l'individuo nelle condizioni ideali per utilizzare l'energia psico-spirituale. L'Autore descrive dettagliatamente tutte le tecniche, le formule e gli esercizi necessari per conseguire tale risultato. Egli spiega e descrive, tra l'altro, come mettere in pratica le visualizzazioni, le respirazioni, le invocazioni, i nomi, i gesti, le luci, i colori, le forme, i profumi e i simboli. Una parte del libro è dedicata alla "magia sessuale", che permette di evocare e utilizzare le energie più potenti ed efficaci nei rituali magici. Un'opera, quindi, allo stesso tempo originale e tradizionale, in cui la magia viene rivelata nella sua vera essenza di arte e scienza "assoluta", ovvero senza limiti.

Magia pratica vol. 1

L’opera più completa e dettagliata mai apparsa su rituali magici e pratiche di magia. Divisa in tre volumi, comprende la riproduzione fedele di testi segreti e di opere tramandate da secoli sulle arti magiche, che permettono di attingere alle Forze Universali piegandole ai propri voleri. Magia di Salomone - la Chiave - formule - pentacoli - evocazioni - il Lemegeton - il Testamento - incantesimi e riti magici. La magia ritorna, dopo anni di oblio, ad illuminare l’uomo della civiltà delle macchine. I tre volumi anche in cofanetto.

Magia pratica vol. 2

L’opera più completa e dettagliata mai apparsa su rituali magici e pratiche di magia. Divisa in tre volumi, comprende la riproduzione fedele di testi segreti e di opere tramandate da secoli sulle arti magiche, che permettono di attingere alle Forze Universali piegandole ai propri voleri. Grand Grimoire - Grimorium Verum - Grimorio di papa Onorio - Libro della potenza - esorcismi - evocazioni diaboliche - patti - segreti magici. La magia ritorna, dopo anni di oblio, ad illuminare l’uomo della civiltà delle macchine. I tre volumi anche in cofanetto.

Magia pratica vol. 3

L’opera più completa e dettagliata mai apparsa su rituali magici e pratiche di magia. Divisa in tre volumi, comprende la riproduzione fedele di testi segreti e di opere tramandate da secoli sulle arti magiche, che permettono di attingere alle Forze Universali piegandole ai propri voleri. Grande Alberto - le meraviglie del mondo - Magus - magia bianca - magia naturale - magia d’amore - filtri, incantesimi e predizioni. La magia ritorna, dopo anni di oblio, ad illuminare l’uomo della civiltà delle macchine. I tre volumi anche in cofanetto

Magia pratica vol. 4

Il quarto tomo, suddiviso in quattro parti, conclude e completa l'opera più seria e dettagliata sulle pratiche e i rituali magici, frutto di un attento studio dei testi classici dell'occultismo. L'esposizione teorica non prescinde dall'applicazione pratica dei rituali magici descritti. Quale premessa generale al contenuto di questo volume, viene esposto un rituale di auto-realizzazione utile per entrare in contatto con le forze cosmiche radicali e di fondamentale aiuto per raggiungere una profonda consapevolezza dell'Essere, condizione necessaria ad ogni approccio pratico con la magia. Si passa quindi ad una estesa parte dedicata alla Magia Cerimoniale, cioè a quelle invocazioni che mettono in contatto l'operatore con entità extra-terrene dotate di poteri diversi e che possono essere impiegate a vantaggio di chi le ha evocate. I preziosi materiali provengono dal Corvo Nero, il libro di arti magiche e miracolose del più celebre mago del Rinascimento, il dottor Faust. Seguono gli incantesimi del Necronomicon, il famosissimo libro di magia fatto conoscere al mondo intero dallo scrittore H.P. Lovecraft: simili riti porrebbero chi li pratica in contatto con entità ultraterrene e aprirebbero le misteriose Soglie verso l'Altrove dove dimorano tali creature. Nella terza parte, il Papiro di Leyda di ignoto autore egizio, tradotto dal demotico e dal greco, svela come suscitare gli spiriti dei trapassati, come avere sogni profetici, come eseguire incantesimi d'amore, di discordia, di potere, di ricchezza. Conclude il volume il breve saggio "De Arte Magica", scritto nel 1914 dal noto occultista inglese Aleister Crowley, che rappresenta una efficace summa delle sue esperienze nell'ambito della magia sessuale, vale a dire di quelle pratiche, conosciute da tutte le antiche tradizioni, miranti all'ascesi ed estremamente utili per convogliare i poteri magici.

Magia sperimentale

L’antica scienza magica sta tornando, in questi ultimi tempi, di grande attualità. Ciò è spiegabile, in qualche modo, con il desiderio dello spirito di ritrovare la sua vera dimensione, in un mondo che sembra volerne distruggere ogni più intimo aspetto. Conscio di questa necessità, l’Autore, rifacendosi alle grandi tradizioni magiche, ha raccolto in questo volume una serie di nozioni pratiche e sperimentate circa la magia e le sue applicazioni. Questo libro contiene pertanto tutte le informazioni necessarie per realizzare praticamente degli esperimenti magici di grande efficacia. L’Autore ha volutamente tralasciato molte nozioni teoriche non necessarie, per esporre solo ciò che è veramente utile per la realizzazione. Si tratta, tuttavia, di un’opera completa e chiarissima, nella quale sono esposti esperimenti facilmente realizzabili, che non mancheranno di dare risultati. Nella stesura del testo, l’Autore ha tenuto conto di tutte le grandi opere esistenti dedicate alla magia, collegando a tali nozioni la propria personale esperienza, Il libro contiene, tra l’altro, la descrizione di tutti gli strumenti e gli ingredienti necessari per operare la magia, le istruzioni pratiche, i rituali e le formule di scongiuro, e consigli per la realizzazione degli esperimenti, con indicazione dei luogo e dell’ora in cui operare.

Magia spiritica

Lo Spiritismo alla luce della Scienza Magica. Esperienze, fenomeni, teoria e pratica . In appendice: Chiromanzia e Medianità. Fulvio Rendhell, studioso e ricercatore del mondo occulto, pur sposando nelle sue grandi linee la tesi magica, nella stesura di quest'opera non è stato condizionato da pregiudizi e da tentazioni dogmatiche. Esponendo concetti e ipotesi relativi allo spiritismo, egli tiene presenti le varie teorie eleborate da altri studiosi, offrendo così al lettore ampie possibilità di analisi, di comparazione e di giudizio. In questo volume, per la prima volta il cosiddetto spiritismo - da cui nacque nella seconda metà dell'800 la grande corrente dello spiritualismo - viene trattato sotto il profilo magico e non esclusivamente come evocazione o manifestazione spontanea di anime trapassate. Rendhell esamina l'attendibilità e la modalità di estrinsecazione dei fenomeni spiritici, della cosiddetta messaggistica alla fenomenologia fisica, ivi compresi gli apporti, gli ectoplasmi, le apparizioni e le materializzazioni. Circa le varietà espressive delle entità o spiriti, esse vengono presentate tutte, dalla classica "catena" che induce l'incorporazione nel medium, alla scrittura automatica (a sua volta distinta in diverse modalità e varietà). Di tali manifestazioni viene data una logica e coerente interpretazione magico-spiritica, unitamente a tutti i consigli, i suggerimenti e di esperienze personali. Ciò al fine di evitare errori e fallimenti e ottenere migliori risultati. Una interessante e originale Appendice, a conclusione del volume, tratta di Chiromanzia e Medianità. In essa vengono dettagliatamente esaminati tutti i segni, le linee e le caratteristiche della mano che predispongono alla medianità o comunque indicano inclinazioni di tipo esoterico-intuitive.

Copyright © Edizioni Mediterranee Srl - Via Flaminia, 109 - 00196 Roma - P.IVA 00878961002 - Design
Privacy Policy

edmed orange 70

Copyright © Edizioni Mediterranee Srl - Via Flaminia, 109 - 00196 Roma - P.IVA 00878961002 - Design
Privacy Policy

edmed orange 70