EdMed 21 400x80Ermes 21Arkeios 21Studio 21
Ordine minimo di 25 euro. A casa riceverai solo libri senza costi di spedizione 

Uomini e Dei

€ 13,50€ 12,83
Categoria: Filosofia e Tradizionalismo
Collana: Edizioni Mediterranee - Orizzonti dello SpiritoEdizioni Mediterranee - Orizzonti dello Spirito

Flavio Claudio Giuliano

Flavio Claudio Giuliano nacque a Costantinopoli nel 331 dal ramo legittimo della famiglia di Costanzo Cloro. I suoi famigliari furono trucidati dal figlio di Costantino, Costanzio II, che temeva di vedersi contrastata la successione. Cresciuto lontano dalla corte, Giuliano frequentò le scuole di Pergamo, Efeso ed Atene, dove maturò la sua adesione al neoplatonismo e alla religione dei padri. Nominato Cesare e inviato in Gallia per far fronte a un'invasione di Germani, Giuliano fu acclamato Imperatore dalle legioni; essendo morto poco dopo l'Augusto, Giuliano potè insediarsi sul trono imperiale. Dato l'avvio a un'opera di restaurazione religiosa, nel 362 passò ad Antiochia per preparare una spedizione contro la Persia. Dopo alcune vittorie iniziali, fu ferito a morte da una lancia del reparto di cavalleria. Morì il 26 giugno del 363.

144
15,5x21,5
9788827217245
RELIGIONI
Orizzonti dello spirito
Cristianesimo, storia, filosofia

Introduzione, traduzione dal greco e note di Claudio Mutti . Nel presente volume vengono tradotti e commentati alcuni scritti dell’Imperatore

Introduzione, traduzione dal greco e note di Claudio Mutti . Nel presente volume vengono tradotti e commentati alcuni scritti dell’Imperatore Giuliano, variamente rappresentativi del suo ‘ellenismo militante’ e del suo progetto di restaurazione religiosa: il Contro i galilei, il Rescritto sui maestri cristiani, l’Inno al Re Helios, l’Inno alla Madre degli dèi, le lettere Agli Alessandrini, Agli abitanti di Bostra ed altre. La tesi esposta nello scritto Contro i galilei (che si inserisce nell’alveo della polemica anticristiana inaugurata da Celso col Discorso vero e proseguita da Porfirio coi discorsi Contro i cristiani) è che la dottrina cristiana costituisce il prodotto di una macchinazione, un’eresia del giudaismo fabbricata e diffusa da una minoranza di ebrei distaccatisi dalla loro tradizione. A questa posizione si ricollega la Circolare sui maestri galilei, un rescritto esplicativo del provvedimento legale con cui gli insegnanti cristiani sono stati messi davanti a un aut-aut: o rinunciare ad insegnare le opere degli autori antichi, di cui essi disprezzano la concezione religiosa, o continuare ad occuparsene dimostrando con l’esempio pratico di condividere la loro dottrina. Nel quadro del programma della restaurazione giulianea, l’Inno al Re Helios avrebbe dovuto costituire il testo dottrinale del quel ‘monoteismo solare’ che l’Imperatore, sovrano e pontefice massimo, intendeva contrapporre al cristianesimo, mentre l’Inno alla Madre degli dèi intraprendeva un’esegesi dei miti greci sulla base delle dottrine misteriche. D’altra parte, questi due Inni rappresentano entrambi un aspetto caratteristico dell’attività di Giuliano: il tentativo di tradurre nei termini della filosofia neoplatonica le dottrine dei misteri.

Ordine minimo di 25 euro. A casa riceverai solo libri senza costi di spedizione EdMed PayPal