EdizioniMediterranee Ribbon ScontoLarge

Insegnamenti e scritti inediti

Sconto 15%
E-Book
€ 21,50€ 18,28 cad.
René Adolphe Schwaller de Lubicz
9788827220030
264
30 disegni
ALCHIMIA
Ermetismo, simbolismo, filosofia

DESCRIZIONE

A cura di Alessandro Boella e Antonella Galli. Gli importanti documenti qui pubblicati, tutti inediti in lingua italiana, costituiscono parte dell'insegnamento riservato, di natura ermetico-alchimica, di René Schwaller de Lubicz ai suoi discepoli più intimi. Si tratta per la maggior parte di conferenze, ma anche di lettere e appunti di vario genere, che vanno dal 1926 (le prime due conferenze tenute a Suhalia pubblicate ne La Doctrine) a una serie di testi redatti in diversi luoghi (Delfi, Luxor, ecc.) dal 1939 al 1953 circa, e circolati poi per anni sotto diverse forme. Se ne presenta qui un'antologia, escludendo soprattutto quelli che poi furono ripresi e sviluppati nei libri editi. Nei testi – che possono suddividersi grosso modo in pitagorico-alchimici e simbolico-filosofici, e che ci permettono di penetrare in profondità il suo pensiero – sono presenti non poche preziose chiavi per la comprensione dell'ermetismo in generale e del suo capolavoro, Il Tempio dell'Uomo, in particolare. Vengono affrontati argomenti come lo scopo della vita, il problema della conoscenza, i principi generali della dottrina tradizionale, l'origine unica del tutto, il Seme, la forma, il miracolo, il valore del Pi greco, solo per citarne alcuni. I curatori, che si erano occupati anche dell'edizione italiana di Adamo l'uomo rosso corredandola di una presentazione di carattere storico della dottrina di Schwaller de Lubicz, hanno invece dotato quest'antologia di una presentazione che tende soprattutto a favorire una migliore comprensione della dottrina in alcuni dei suoi aspetti più riposti. In appendice i lettori troveranno altresì una curiosità: i Tarocchi creati da Schwaller de Lubicz, elementi di un "gioco di ruolo" di cui si allegano le immagini e le istruzioni di pugno dello stesso.

NOTE SULL'AUTORE

(Asnières 1887 - Grasse 1961), laureato in ingegneria chimica, creò a Parigi il movimento dei Veilleurs al quale appartennero anche personalità quali P. Loti, H. Barbusse, P. Benoit, F. Leger, G. Polti. Legato da profonda amicizia al grande poeta lituano O.W. de Lubicz, ricevette da questi il diritto di far uso del titolo e del nome di famiglia. Grazie a contatti con scuole ermetiche, R.A. Schwaller fu iniziato all'Arte Regia, e creò nei pressi di St. Moritz un centro denominato Suhalia: una sorta di monastero iniziatico. Qui, insieme alla discepola Isha, divenuta sua sposa, si impegnò in vari esperimenti e ricerche. Decisivo per la sua realizzazione spirituale fu il soggiorno in Egitto, insieme ad Isha, durante il quale si consacrò alla ricerca della verità trasmessa dalle antiche testimonianze di pietra.

ALTRE RISORSE ONLINE

9788827220030

Su questo sito sono attivati i cookies per migliorarne l'usabilità e le funzionalità. Leggi le condizioni.